Gazzetta - Matuidi e Rabiot, gerarchie ribaltate

10.10.2019 08:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Matuidi e Rabiot, gerarchie ribaltate

Su Gazzetta si parla di Matuidi e Rabiot. Uno ha giocato tutte le (nove) partite della stagione: Sarri lo considera un insostituibile. L’altro lo si è visto solo in tre occasioni e fatica a trovare il suo spazio. Uno è in ritiro con la Nazionale, l’altro da oggi tornerà ad allenarsi alla Continassa, perché sa che solo con il lavoro potrà trovare più spazio. Matuidi e Rabiot sono le due facce della Juve di Francia. Una felice e scanzonata, l’altra piena di dubbi e interrogativi. Eppure in estate le gerarchie sembravano totalmente diverse. Blaise è stato a lungo sul mercato, anche perché il più giovane Adrien portava linfa nuova e una fluidità di palleggio che in teoria si sposava perfettamente con l’idea di calcio di Sarri. Staffetta Curiosamente, i due «amici-nemici» sono entrati in competizione già nel lontano 2012 quando un giovanissimo Rabiot, portato in prima squadra al Paris Saint-Germain da Carlo Ancelotti, chiese e ottenne di andare in prestito sei mesi al Tolosa. Il motivo? Era chiuso proprio da Matuidi.