Douglas Costa: "Futuro? Vediamo che succederà. ho ancora un contratto con la Juve. Su Allegri..."

24.02.2021 20:50 di Andrea Bargione Twitter:    Vedi letture
Douglas Costa: "Futuro? Vediamo che succederà. ho ancora un contratto con la Juve. Su Allegri..."
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il canale Twitch del giornalista di DAZN Pierluigi Pardo, ha ospitato oggi l'esterno brasiliano della Juventus in prestito al Bayern Monaco, Douglas Costa, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il Bayern? Hanno un modo diverso di intendere il calcio oggi rispetto alla mia prima avventura. Ora si gioca più all’attacco mentre prima si teneva più la palla e mi piaceva di più. Anche se hanno vinto la Champions League.

Quanto è forte Musiala?
“E’ fortissimo, ha una qualità pazzesca. Anche contro il Lipsia è entrato e ha fatto gol”.

Guardiola?
“Fenomeno. E’ un duro, ama lavorare tantissimo. Se lui ti vede ad un certo livello di forma ti vuole sempre a quello, ti chiede il massimo”.

La Juventus?
“Quando sono arrivato in Italia mi sono adattato benissimo e mi porto i tifosi nel cuore”.

Il mio italiano?
“Sto ancora imparando grande ai tanti amici italiani che ho. La cosa curiosa è che lo parlo meglio da quando ho lasciato l’Italia. A Torino parlavo spagnolo con Dybala e non avevo tempo di imparare l’italiano”.

Il futuro?
“Vediamo che può succedere, ho ancora un contratto con la Juve.

Allegri?
“Il mio primo anno in Italia ho fatto fatica a capirlo ma mi ha fatto capire come si gioca in Italia. Un calcio diverso rispetto a quello tedesco, più difensivo”.

Il calcio italiano è troppo tattico?
“In Italia hanno vinto in questo modo e le squadre sono rimaste su quella idea”.

L’accelerazione si impara?
“Mio padre giocava negli amatori ed era molto veloce. Ho preso da lui ma sono migliorato in allenamento”.

Neuer?
“Enorme. Ho visto lui e Buffon e sono due campioni. Gigi poi è una leggenda”.

L’infortunio?
“Ho iniziato a camminare oggi. Fra una decina di giorni torno in campo”.

Chi vince la Champions?
“Noi, così come la Bundesliga”.

Chi vince la Serie A?
“La Juventus”

Ronaldo?
“Ha il suo nutrizionista da dieci anni e io non riesco a farlo. Applausi davvero”.

Tornare in Italia?
“Mi piacerebbe. E’ un paese che mi piace tantissimo”.

Gli stadi senza pubblico?
“E’ difficile perché siamo fin da piccoli ad avere un pubblico. Quando siamo andati in Russia con 20mila tifosi allo stadio ci è sembrato stranissimo”.

Il giocatore che prendo a Pro Club?
“Roberto Baggio… incredibile”.