Di Gennaro a TMW Radio: "La cattiveria che è nel DNA della Juventus è scemata"

29.10.2020 20:50 di Benedetta Demichelis   Vedi letture
Di Gennaro a TMW Radio: "La cattiveria che è nel DNA della Juventus è scemata"

Antonio Di Gennaro è intervenuto nella trasmissione Stadio Aperto su TMW Radio e ha parlato del periodo attuale della Juventus: "La sconfitta è stata netta e meritata, poteva essere di proporzioni anche maggiori visto quanto creato dal Barcellona e in che modo: hanno sbagliato alcuni gol perché si sono piaciuti troppo. Normale che la Juventus finisca nell'occhio della critica, anche se non è stato compromesso il passaggio del turno. Alcune situazioni vanno riviste, e con un organico del genere è difficile metterla sulle assenze, seppure mancava Ronaldo. Pirlo parla della costruzione della squadra, ma io già dall'anno scorso vedo poca fame, motivazione, quella cattiveria che è nel DNA della Juventus la vedo scemata. Vedo troppa facilità da parte degli avversari della Juve di trovare il gol, è una squadra che concede troppo. Punto sul fattore difesa, perché la solidità è sempre stata una caratteristica storica e sta venendo a mancare ormai da un anno". 

Non provoca più timore alle avversarie?

"Avete detto bene, c'è quella sensazione. Le partite vanno vinte, e danno l'impressione di non essere dominanti né di fare paura. Il Barcellona veniva da un Clasico perso in maniera netta, e problematiche a livello societario... Mi sembra che debbano ritrovare un certo mordente, e alcuni giocatori, Danilo, Rabiot, McKennie, Ramsey, Bernardeschi non so se siano realmente da Juve. Non vedo in loro la sicurezza di essere forti in tutti i reparti: i pareggi contro Crotone e Verona fanno suonare più forte il campanello d'allarme"


Antonio Di Gennaro, opinionista Tmwradio, intervistato da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini