Cecchi (La Nazione): "Conte si è costruito un'aura di magnifico, nei suoi confronti c'è sudditanza psicologica di parte della stampa"

14.01.2021 14:20 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Cecchi (La Nazione): "Conte si è costruito un'aura di magnifico, nei suoi confronti c'è sudditanza psicologica di parte della stampa"

Stefano Cecchi, giornalista La Nazione, è intervenuto a Radio Sportiva: "Lo Spezia e Italiano si meritano tanti complimenti, stanno facendo un grande campionato nonostante una rosa non di alto livello. Inter? Conte si è costruito un'aura di magnifico, nei suoi confronti c'è sudditanza psicologica di parte della stampa, quando sbaglia c'è difficoltà nel chiedere conto degli errori commessi. Cairo-Torino? Il calcio ha sue logiche e regole, quando un ambiente non ti sente proprio bisogna avere il coraggio di andarsene, non si resta a dispetto dei santi. Le squadre di calcio non appartengono ai presidenti, loro le gestiscono, sono dei tifosi e della città. Mirabelli? Ha fatto una delle campagne acquisti più roboanti della storia del Milan, ma è rimasto poco. Nella scala dei meriti del Milan attuale non può essere messo al primo posto. Milan? La sconfitta con la Juventus mi ha confermato che la squadra di Pioli è proprio forte e che può lottare per lo scudetto fino alla fine. I rossoneri sono squadra a prescindere di chi gioca, ogni calciatore ha il suo ruolo in un ingranaggio che funziona".