Amoruso a Sportitalia: "Alla Juve respiri la mentalità vincente, la passione e la voglia di dominare su tutti"

07.12.2018 18:40 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 5481 volte
Amoruso a Sportitalia: "Alla Juve respiri la mentalità vincente, la passione e la voglia di dominare su tutti"

Nicola Amoruso, ex bomber juventino, nel salotto di “Solo chi c’ha Fede – il lato umano dello sport” si racconta in una lunga intervista che lo vede protagonista della decima puntata.

“Ho conosciuto mia moglie perchè ho affatto casa sua” dice Amoruso, anche se la vera artefice dell’incontro stata sua madre “Avevo già fatto trasloco e firmato un contratto, ma mia madre (che è molto intraprendente) mi cercò un’altra casa dicendomi: “Ho deciso devi andare lì!”. Io non volevo, ma il giorno dopo Checco Moriero mi chiede di una casa così, lui si trasferisce nella mia e io in quella scelta da mia mamma… lì ho conosciuto quella che sarebbe poi diventata mia moglie. Storie di destino”. 

Viene da una famiglia molto unita: “Siamo cinque fratelli,  famiglia classica terrona, famiglia molto unita. Ogni giorno sento tutti telefono molto attivo. Sono la mia forza e sono stati sempre di grande supporto. Appena c’è occasione stiamo insieme” anche se all’inizio “Mamma non voleva facessi il calciatore perché piangeva sempre quando partivo. Papà mi ha aiutato, se fosse stato per lei non avrei fatto il calciatore perchè voleva che studiassi. Papà invece capiva e mi aiutava, infatti un giorno le si oppose mi permise di fare il calciatore”.

Tra le grandi passioni nella vita oltre alle figlie e alla moglie c’è la Juve una squadra che “Fa storia a se, dove respiri la mentalità vincente, la passione e la voglia di dominare su tutti, sia in Italia sia nelle competizioni internazionali. Quell’anno esordivano in bianconero anche Juliano, Tacchinardi e Vieri, con loro abbiamo vinto subito lo Scudetto, successo centrato anche l’anno successivo, e, sempre nei primi due anni, abbiamo anche disputato due finali di Champions. C’è la mentalità vincente, passione e voglia di dominare”.

Padre orgoglioso si arrende al fatto che le due figlie: “Hanno provato di tutto, ma lo sport non è la loro strada lo studio è meglio per loro. Lì mi danno tante soddisfazioni”.

La vera rivelazione che fa sorridere la padrona di casa Federica Bertoni è: “Sono rimasto senza respiro quando sono nate le mie figlie, sopratutto la seconda, perché alla nascita della prima non ho assistito al parto. La nascita di una figlia è qualcosa che ti rimane dentro, tante lacrime, nessuno riusciva a fermarmi”

Amoruso dà anche un consiglio ai genitori dei giovani che vogliono intraprendere la sua stessa carriera: “È importante anche il supporto dei genitori, perchè spesso ori fanno solo danni con i figli, Devono lasciarli liberi!”. Ai ragazzi dice: “Fate tutto con passione senza dimenticare gli studi. Prima usate il cuore e la testa prima di tutto…poi muscoli”.

 

La decima puntata di “Solo chi c’ha Fede, il lato umano dello sport” sarà in onda Venerdì 7 Dicembre alle ore 22.30 su Sportitalia, (visibile ai canali 60 e 153 del Digitale Terrestre e sul 225 di Sky) e in replica Sabato 8 Dicembre alle 8.30 del mattino e Martedì 11 Dicembre alle 11.30.