All or Nothing: dal ko con la Fiorentina alla sfida con il Milan. Bonucci torna sul suo passato rossonero

25.11.2021 12:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
All or Nothing: dal ko con la Fiorentina alla sfida con il Milan. Bonucci torna sul suo passato rossonero

Quarto episodio di 'All or Nothing. Una leadership: Il 2020 si chiude con la sconfitta contro la Fiorentina. Alla ripresa ci sarà il match contro il Milan capolista che offrirà alla squadra la possibilità dei riscatto. Questo match sarà molto importante per Bonucci per il suo passato al Milan, una parentesi rossonera che alcuni tifosi juventini non hanno mai perdonato al loro numero 19.

"Le vacanze iniziano domani: c'è questa gara da vincere", dice mister Andrea Pirlo. "Quando si indossa questa maglia c'è solo un modo di rispondere: andare fuori, vincere, vincere e vincere", le parole di Leonardo Bonucci.

A fine primo tempo, però, dopo il vantaggio viola firmato da Vlahovic, Pirlo si arrabbia: "Se non si sta concentrati si fanno figure di merda: se abbiamo i coglioni, dobbiamo ribaltarla", attacca il tecnico negli spogliatoi. Le cose non cambiano: c'è anche l'autogol di Alex Sandro e Pavel Nedved se ne va furibondo dalla tribuna. Poi sarà Caceres  a chiudere i conti con il 3-0.

Si va verso la sfida con il Milan e Bonucci rivive il suo trasferimento in rossonero. La sua esultanza allo Stadium dopo il gol con la maglia milanista non è stata perdonata da tutti:  "Chi non mi ha perdonato lo strappo è una piccola parte di tifosi. Non so se me lo perdoneranno mai. Io ero consapevole di aver fatto qualcosa che non andava fatto ma questo sono io. Per me la Juventus è casa, sono pronto per dare qualsiasi cosa", ha detto il centrale.

La Juventus si avvicina alla sfida con il Milan in condizioni pessime, incassando anche la positività al Covid di Cuadrado che costringe Pirlo a stravolgere la formazione.