SOTTOBOSCO - Campionato disseminato di trappole, non parliamo di fuga Juve. "Giallo" Dybala, un "crimine" contro lo spettacolo. Ci risiamo, Berna massacrato: ecco come metterli a tacere. Messi con Ronaldo "operazione del secolo", ma,,,

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
06.07.2020 00:18 di Andrea Bosco   Vedi letture
SOTTOBOSCO - Campionato disseminato di trappole, non parliamo di fuga Juve. "Giallo" Dybala, un "crimine" contro lo spettacolo. Ci risiamo, Berna massacrato: ecco come metterli a tacere. Messi con Ronaldo "operazione del secolo", ma,,,

Juve in fuga? Per ora è uno strappo. E' un campionato pieno di trappole: vedi Lazio implosa col Milan. Vedi il Milan salvato a Ferrara da un autogol. Vedi l'Inter, matata al Meazza da due bimbi di Sinisa. I prossimi clienti della Juventus saranno tosti. Due in casa, ma significa poco: senza pubblico si gioca in un ambiente asettico. “Immergendosi“ come con felice intuizione racconta Fabio Caressa su Sky, ogni qual volta il gioco staziona dalle parti dei corner. Se sente tutto: anche i respiri. 

Checché ne pensino Nicchi e Rizzoli, il calcio è uno sport dove si usano i piedi e anche le braccia. I pinguini non le usano: ne sono sprovvisti. In serie A si è fischiato il doppio dei rigori sanzionati   in Premier. In serie A si va al Var con una voluttà sconosciuta in altre Leghe. Signori arbitri ma un filo di rossore non l'avete, comparando il vostro operato, con quello dei colleghi di altri campionati?

Il signor Maresca dovrebbe essere messo alla gogna in piazza. E non perché abbia arbitrato male. Ha arbitrato “parandosi i fondelli“. Come fanno tutti i suoi colleghi. Andrebbe messo ai ceppi per essersi esibito in un cartellino giallo per (presunta) simulazione a Dybala. Che per la gara contro il Milan sarà squalificato. Un “crimine“: contro lo spettacolo. Oggi Dybala è il calciatore più spettacolare del campionato. Fa dribbling e gol incredibili che hanno riportato sul prato la memoria di Enrique Omar Sivori. Negare a Milan – Juventus la presenza di Paulo Dybala è uno “sfregio“. Un “maraschino“ per digerire : prosit .

La Juve vittoriosa nel derby ha onorato i 92 anni di Giampiero Boniperti (miglior marcatore ogni tempo con la maglia della Juve, nella stracittadina) e le presenze record di Gigi Buffon nel campionato italiano. Nessuno come lui.

La Juve ha vinto. Contro il Milan corsaro a Roma non ci sarà de Ligt: come Dybala egualmente sanzionato con un “giallo“ . La Juve perde due giocatori in gran forma. Milan – Juventus  dovrà essere la partita di Bernardeschi . 

Massacrato ancora una volta dalla critica. Caro Federico: fai un gol e falli tacere. Fino a quando non segnerai ti spaccheranno gli zebedei . Ti continueranno a mettere in ogni trattativa. Sarri potrebbe aiutarti facendoti giocare mezz'ala. Ma non lo farà: già ha  dovuto abdicare  al suo “gioco” lasciando mano libera all'estro dei solisti. Lo ha detto Sarri: Berna mezz'ala. Due anni dopo il sottoscritto, ma lo ha detto. Per ora in quel ruolo gioca Rabiot.  Fai un gol, Federico. Fallo al Meazza: fanne uno da ricordare.

Un amico che frequenta la suite di Madama mi ha spiegato per quale motivo Messi con Ronaldo sarebbe “l'operazione del secolo“. Operazione finanziaria e di marketing, soprattutto. Io con tutto l'immenso rispetto che si deve a  Messi, ne farei a meno. Io vorrei Haaland, Pogba e Alaba. Perché con questi la Juventus (che ha già Kulusevski, oltre al “resto“) si sistemerebbe per i prossimi cinque anni. Ma non ci sono notizie “vere“ di mercato. Tranne una: là dove si informa la Juventus, piomba immediatamente anche l'Inter.  Davvero: non ci sono notizie. La Juve è concentrata sul finale di stagione che prevede campionato e Champions. Arriverà Pirlo per l'Under 23. Per la serie: mi fabbrico il mio Zidane in casa. Maurizio Sarri per almeno un'altra stagione resterà alla Juve. Comunque vadano le cose. E se saprà giocare bene le sue carte, non è escluso possa completare il suo ciclo di tre . Non era con il caldo africano del derby che si poteva pretendere di vedere il  "gioco di Sarri“. Caldo o non caldo, quello che si vede è il gioco di Ronaldo, Dybala, Costa, Cuadrado, Bentancur, de Ligt, Bonucci. Per quello di Sarri attendere il prossimo autobus. Sempre che la “linea“ non porti ritardo . 

 .