L'IMBOSCATA - Locatelli? Gosens? Pessina? Nel forziere Juve mancano i dobloni. Calendario con spalmatura: il cervellone ha prodotto ennesima maraviglia antiJuve. Allegri atteso da un lavoro improbo

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
16.07.2021 00:05 di Andrea Bosco   vedi letture
L'IMBOSCATA  -  Locatelli? Gosens? Pessina? Nel forziere Juve mancano i dobloni. Calendario con spalmatura: il cervellone ha prodotto ennesima maraviglia antiJuve. Allegri atteso da un lavoro improbo
© foto di Andrea Bosco

Quindi: Locatelli. Poi? Locatelli. E dopo? Sempre Locatelli. Forse. Perché forse? Perché  l'Arsenal ha offerto 40 milioni. Ma Locatelli, non vuole la Juventus? La vuole ma il Sassuolo vuole la “crana“.  Subito. E quindi? E quindi non hanno ancora “parlato“: neanche una telefonata, una pec, un telegramma, un segnale di fumo. Magari invece si sono incontrati in segreto. Impossibile, Gianluca di Marzio lo avrebbe scoperto.

Quindi? Quindi non ci sono dobloni nel forziere. Ce ne fossero, con Locatelli, la Juventus avrebbe già preso  Gosens e Pessina.  E poi questa è la Juve dove  alcuni giocatori si autogovernano. Sono “repubbliche indipendenti“: staccate dall'Impero.  Come Ronaldo. Come Dybala. Come Arthur, che dovrà andare sotto i ferri.

Stagione che è stata consegnata  al pueblo da Dazan su certificazione della Lega. C'è un girone di andata. Quello di ritorno è stato costruito “ad minchiam“: anche se lor-signori la chiamano “spalmatura“ .

Il mio parere sulla “spalmatura“ della Lega è simile a quello  che il ragionier Fantozzi Ugo aveva della celebre “corazzata sovietica“. Ma il cervellotico cervellone (che non viene “impostato“, manipolato, e  che è di sesso neutro) ha prodotto l'ennesima maraviglia antiJuve : ultima giornata in trasferta a Firenze. Sapete chi ha stappato champagne per la “spalmatura“? Gli scommettitori. E ovviamente le  agenzie“ che le scommesse disciplinano.

Sempre che il covid conceda tregua. Alle casse esangui delle società che invocano il ritorno del pubblico. E anche alla Federazione. Sai che casino (con il ritorno asimmetrico) se poi le asl di don Aurelio si dovessero rimettere al lavoro? Il  sistema  (spalmato) potrebbe implodere. Per mancanza di date. Una la stanno  cercando una per una inutile Argentina – Italia intitolata a Diego Armando : al quale neppure nella tomba smettono di rompere gli zebedei.

Mentre  Lotito ha ora sei mesi per vendere la Salernitana (ma se non la vende voglio proprio vederla la Federazione che escluderla dal campionato)  sono divampate le polemiche per il pullman scoperto che ha portato per Roma gli azzurri dopo il trionfo europeo . Prefetto sul piede di guerra. E va bene: se ogni giorno ti triturano i maroni spiegandoti che o  “coviddi“ (come diceva quella là) può ancora fare immensi danni, ci sta che il prefetto di Roma alzi la voce. Specie se gli hanno tirato un pacco .

Ma  prendersela con Bonucci e Chiellini (sbattendoli in prima pagina) è assai poco “figo“. Gravina? Devono aver fatto tutto a “sua insaputa“: al solito.

Gravina  ha lanciato (con gli attuali stadi italiani?)  la proposta dell'Europeo 2028 e del mondiale 2030.  A testimonianza che la vicinanza a Ceferin è deleteria. Per tutti in generale. Per Gravina di più.

In ogni caso, scendendo dalla “corriera“ come si diceva una volta,  che ha fatto vedere la Coppa a tutta Roma, alla Continassa si è radunata la Juventus. E' tornato, tra gli applausi, Max Allegri. Il quale è atteso da un lavoro improbo. Perché, come dicono nella mia Laguna:  “sensa  bezzi, l'orbo no' canta“. Tu puoi essere il migliore del mondo, ma se a centrocampo ti ritrovi con il pizzardone, il gallese abbonato all'infermeria   e il cavallo pazzo francese, hai poco da spremere.

Ma Allegri ha la fortuna di poter contare su Chiesa, su Morata, su Bentancur, su Bonucci e Chiellini, su Dybala, Ronaldo (ci potrà contare?) e per come la vedo io su Federico Bernardeschi. Che si è sposato (complimenti) come Verratti (idem). E che farà, a mio parere (visto che non sarà impiegato con Allegri da magazziniere)  un gran campionato. Spesso i critici non capiscono una mazza. Altrimenti Chiellini non sarebbe stato escluso dalla top 11 dell'Europeo.  Su Berna accetto scommesse.