L'IMBOSCATA - Cara Juventus, perchè? Calcio, calciomercato e Calciopoli: le domande senza risposte...

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
05.11.2021 00:35 di Andrea Bosco   vedi letture
L'IMBOSCATA -  Cara Juventus, perchè? Calcio, calciomercato e Calciopoli: le domande senza risposte...

Perché: avverbio interrogativo. Ne porrò, di seguito, alcuni. Che non hanno trovato risposte, finora. Ma non aspettatele da me. Non sono depositario di alcuna verità.

Comincio con il quesito più semplice: perché la Juventus di Champions è una cosa (anche bella da vedere), e viceversa quella di campionato risulta inguardabile? 

Meglio andare indietro nel tempo. Cominciando dai “fondamentali“. Dal “fatale“  2006, l'anno di Calciopoli.

Perché dopo aver consultato l'avvocato Dupont (che consigliava la Juve di andare a Strasburgo) l'allora presidente Cobolli Gigli ( che aveva assunto Dupont ) decise di non procedere in quella  direzione?

Perché il testo di quella relazione non è mai stato reso noto?

Perché la Juventus non ha mai reagito a quella frase (pubblica) di Blatter che ringraziò Luca Cordero di Montezemolo “per aver convinto la Juventus a non andare al Tar“?

Perché dopo la stagione di Blanc, al suo insediamento, Andrea Agnelli prese in conferenza stampa l'impegno solenne  di tutelare, le ragioni della Juventus a livello federale, dopo il disvelamento (da parte della difesa di Luciano Moggi) dei file telefonici, mai ascoltati al processo di Napoli e che portarono ad un ipotesi di reato da parte dell'allora procuratore federale nei confronti dell'Inter, posizione mai portata in aula per avvenuta prescrizione dei fatti ?

La Juventus ha presentato mille ricorsi dal 2006 ad oggi. E in tutte le sedi, la giustizia sportiva ha sempre rifiutato di riaprire quel processo. E quindi, perché  la Juventus a Strasburgo non si è mai rivolta?

Postilla a questa domanda: non sto dicendo che nelle stagioni incriminate  non ci furono irregolarità. Ce ne furono:  ambientali e comportamentali. Da parte del sistema tutto. Sto dicendo che le garanzie della difesa non furono osservate, allora, da parte della Procura federale. Né fu garantista il comportamento del compianto Commissario Straordinario. La Juve può (io credo, debba) accettare la revoca di uno (due è materia capziosa) scudetto . Ma non può accettare che quello scudetto resti assegnato ad altri.

Perché dopo tre anni di successi (tre stagioni con Antonio Conte) la Juve  entra in conflitto con il tecnico salentino, fino a separarsene? Per conflittualità con Marotta? Quel Marotta che Conte ha voluto  successivamente all'Inter? Con Paratici? Quel Paratici che (storia recentissima) lo ha voluto al Tottenham? Quindi: perché?

Perché ad un certo punto la Juventus investe 90 milioni su un centravanti trentenne come Higuain? Perché, contemporaneamente, per finanziare l'operazione, cede Pogba?

Perché  la Juve inizia (sia pure nell'ambito di 9 stagioni vincenti) a percorrere una deriva di difficile lettura? Ci sono giocatori che non “azzecchi“ e ci sta. Capita di prendere un Elia, di sperare che un Anelka logoro  ti possa servire, capita ti rifilino un Malaka, capita valuti male un Coman per prenderti un Costa. Capita ti innamori di un Rabiot come di una di quelle ragazze che in discoteca sembrano bellissime. Capita non ti accerti sulle condizioni fisiche di un Ramsey. Capita che (nel nome delle plusvalenze?)  ti  accolli un Arthur  e scambi uno Spinazzola con un Pellegrini.

Capita. Ma perché?

Perché, ad un certo punto, uno degli artefici della straordinaria Juve vincente (Beppe Marotta) diventa un ferrovecchio da congedare?

Perché con Paratici (uno e bino) si ripete la scelta  fatta con Blanc (uno e trino)?

Perché la Juve nello scambio (nebuloso) Caldara-Bonucci- Higuain, nonostante fosse garantita da un contratto, accetta che a metà stagione Higuain dal Milan passi al Chelsea, per poi riprenderselo a fine stagione ?

Perché la Juve costruisce una operazione (Romero) fatta incredibilmente di minusvalenza e alla fine pure di una sorta di  “beffa“? Pago più di venti, incasso 16, e dopo una stagione (chapeau a Gasperini) quel  Romero che Paratici aveva svenduto a 16, viene ricomprato dallo stesso Paratici (assegno da una  banca di Londra) a 55?

Perché  la Juve non prende Haaland per 35 milioni e  ne spende un mese dopo 45 per Kulusevski? 

Perché la Juve mette sotto contratto un allenatore come Sarri (professionale:  il nono scudetto della serie è suo)  non compatibile con l'ambiente?

Perché la Juve si infila nel tunnel di Perugia, in una vicenda (priva di risvolti penali), ma visibilmente grottesca per come si è dipanata?  Per prendere Suarez? Vale a dire un centravanti: visto che a Torino, Ronaldo, il centravanti  non lo voleva fare? E come mai, ora Manchester, Cr7, quello fa: il centravanti?

Perché  la Juve ad un certo momento, reputa che Ronaldo le possa far vincere la Champions senza capire che con un centrocampo non adeguato, neppure in semifinale  (come è accaduto) sarebbe arrivata?

Perché, giubilato Paratici, la Juve si acconcia con Cherubini senza pensare ad un Ds esperto?

Io non dimentico le operazioni positive. Pirlo, Pogba, il pendolino svizzero, Vidal (quando era uno sconosciuto), Mandzukic, Benatia, Khedira, Pjanic,  (Morata, il primo, su quello odierno ho più di una riserva), Cuadrado,  Dybala, de Ligt , Chiesa. Locatelli.  Per me (e so che molti lettori dissentiranno) lo stesso Bernardeschi. Ci metto anche Vucinic e Matri e Pepe. Non ci metto Ronaldo. Ma per un motivo: con la cassa di Elkann a disposizione, lo prendevo anche io.

Perché la Juve si infila nel tunnel Supercoppa? Per le risorse economiche, certo. 350 milioni avrebbe assicurato (a stagione) la Supercoppa. Oggi la Champions, anche in caso ( improbabile ) di vittoria, meno di 200. Ma sei rimasto in questa vicenda , solo assieme a  Real e  Barcellona. Con il risultato che adesso accanto a Ceferin ci sta Gravina. Con il risultato che in Europa , ora,  spadroneggia politicamente il Psg.

Perché la Juve fa un quadriennale ad Allegri dopo averlo giubilato? Un modo per sollevarsi dalle responsabilità ? Allegri è bravo e farà bene, certamente. Ma con un quadriennale, si mettessero male le cose, non sarebbe lui a perdere il posto. Altri , lo perderebbero .

In portoghese perché, si declina, “porqué“. Quindi, “porqué“ Josè Morinho proprio non riesce a perdere serenamente? Perché la “spremitura“ di guano, gli riesce sempre  così bene, specie se può tirarla alla Juventus?. Qui la risposta ce l'ho. Perché, nonostante sia un simpatico “dritto“, Josè Mourinho, da quando ha cominciato ad allenare, ha capito che  i fallimenti si nascondono, attaccando il “nemico“ più vistoso. In ogni paese ne ha trovato uno. In Italia, quale bersaglio più agevole  della Juventus. Amigo Josè : neppure a Torino sono dei “pirla“. Per quanto, negli ultimi tempi..........