Soulè: "Sarebbe bello debuttare in prima squadra con la Juve. In Italia mi sto ambientando bene"

02.04.2021 11:40 di Giuseppe Giannone   Vedi letture
Soulè: "Sarebbe bello debuttare in prima squadra con la Juve. In Italia mi sto ambientando bene"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Matias Soulè, centrocampista argentino che fa la spola tra la Juventus Primavera e l'Under 23, parla, intervistato da "La Capital Mar della Plata", dell'ambientamento in Italia e in bianconero in particolare: "Sarebbe molto bello debuttare in prima squadra. La Juventus U23 è la seconda squadra della Juventus e gioca in Serie C. Lì si affrontano giocatori professionisti di tutte le età. Sono in Italia dal gennaio dello scorso anno. Ma ho giocato solo due partite in tutto il 2020, a causa di infortuni e pandemia. Prima era stato fermato anche in Argentina. Ma quest’anno ho giocato quasi tutte le partite. Quando non ero il titolare, avevo minuti entrando dalla panchina. L'adattamento in Italia? Qui è un calcio diverso: più tattico, veloce, con molta pressione e meno spazio. Ma ogni volta ho più confidenza con l’allenatore e con i miei compagni. E cerco sempre di migliorare. La routine alla Juve? i alleniamo tutti i giorni, mattina e/o pomeriggio. Una, due ore o talvolta di più. Per fortuna mi trovo bene con tutti i compagni. A causa del continuo contatto con loro sto cominciando ad imparare la lingua, oltre a ciò ho seguito un paio di lezioni di italiano. La società? Mi ha impressionato soprattutto l’organizzazione, perché sono curati nei minimi dettagli. Allora, come sono le strutture e come sono i progetti? Prestano molta attenzione alle giovanili. Pirlo è già venuto a trovarci più volte e anche la dirigenza. I miei idoli? Essendo un fan dell’Independiente, da ragazzo ammiravo il “Kun” Agüero. In seguito, il più grande idolo che ho è Messi. Della Juventus ovviamente mi piacciono Cristiano Ronaldo e Dybala. E da altri campionati Lewandowski o Neymar".