QUALCUNO ASPETTA OFFERTE, QUALCUN ALTRO NON HA FRETTA

20.05.2019 10:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
QUALCUNO ASPETTA OFFERTE, QUALCUN ALTRO NON HA FRETTA

La Juventus non ha ancora l’allenatore in mano per la prossima stagione, cosa strana, forse non vera, ma a sentire Pavel Nedved sembra proprio così: “Ci saranno valutazioni, non abbiamo fretta, non sarà semplice, sappiamo che non si ripeterà più questo ciclo, sarà difficile. Nessuno in mano? Fino ad ora avevamo Max, non abbiamo contattato altri, abbiamo idee abbastanza chiare ma non è stato fatto niente ancora”. La Furia Ceca conferma che non c'è fretta, c’è tempo e le valutazioni verranno fatte con la giusta calma e prudenza. 

CALMA CHE SORPRENDE - una calma che in un certo senso sorprende, del resto decidere la guida tecnica per tempo poteva avvantaggiare la Juventus sul mercato, evidentemente a Torino pensano di potersi muovere ugualmente sulle proprie convinzioni senza frenesia. 

ALLEGRI ASPETTA -  dall’altra parte, un allenatore bravo che saluta che spiega come la vita sia piena di imprevisti, bisogna saper scegliere perchè non è facile, ma non spiega se si fermerà oppure no, in ogni caso sarà sempre il progetto a guidare tutto. Unica confessione è legata all’addio:”Ho parlato con il presidente dopo l'Ajax, c'era l'idea di andare avanti. Nell'ultimo mese le cose nascono in un modo, penso alla riunione fatta assieme non abbiamo parlato di contratti o giocatori, come dice Pavel la squadra è difficile migliorare. Per il bene della società il presidente ha preso la decisione di cambiare, c'era il rischio di problematiche e va bene così".

Difficile capire quali fossero lo problematiche a cui si riferiva Massimiliano Allegri, sicuramente separarsi non è stato facile ma se non c’era unitá di intenti, partire senza convinzione piena sarebbe stato peggio. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato