PIRLO FA MEA CULPA, RESPONSABILITÀ DA SUDDIVIDERE

08.04.2021 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
PIRLO FA MEA CULPA, RESPONSABILITÀ DA SUDDIVIDERE
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Andrea Pirlo fa un piccolo sorriso, non lo dice ma la panchina forse l'ha salvata con il successo con il Napoli, ma guai a sedersi con il Genoa.

Una vittoria, che tuttavia non diminuisce i rimpianti: "Sicuramente abbiamo lasciato troppi punti per strada per questo tipo di atteggiamento, magari non siamo stati tanto incisivi in partite che potevano essere abbordabili e le abbiamo affrontate non con l'atteggiamento di stasera. Quando hai questo spirito, questa voglia di vincere, quanto ti sacrifichi in undici e corri anche quando il compagno è fuori posizione per dare una mano, poi alla fine porti a casa i risultati, è quello che magari ci è mancato in altre partite". 

Pirlo però non si scompone e si sente tranquillo: "Sono abituato ormai, il ruolo dell'allenatore è questo, lo sapevo anche prima di iniziare  e non mi trova impreparato. Normale che magari trovare positivi un giorno prima della partita, avere questi dubbi fino alla fine non è facile, però è dall'inizio della stagione che andiamo avanti così e speriamo finisca presto tutto. ci sono tante cose che ho fatto sbagliate, ma le rifarei perchè il primo anno da allenatore non è semplice, ti butti a capofitto con le tue idee e cerchi di avere delle cose in testa da poter trasmettere alla squadra. A volte fai bene, a volte sbagli, però mi servono e mi serviranno per il futuro. Quest'anno sono successe tante cose, credo sia stato il campionato più complicato non solo per me ma per tutti, per tante ragioni, quindi mi servirà sicuramente per il futuro. Ho sbagliato come sbagliano tutti, ma da questi sbagli poi posso trarre delle conclusioni che non potrò più ripetere per il futuro".

Il rimpianto Dybala, il giocatore che è mancato di più a Pirlo: "E' normale, quando hai un giocatore come Dybala a disposizione cerchi di farlo giocare più spesso possibile, alla non l'abiamo mai avuto, avrà fatto 6-7 partite dall'inizio, quindi quando ti manca un giocatore così diventa difficile. Chi ha giocato ha fatto benissimo, ma lui è un valore aggiunto per qualsiasi squadra e anche per la Juventus".

La stagione non è ancora finita e si possono prendere delle mini soddisfazioni, ma soprattutto cominciare a costruire anche per il prossimo anno, Pirlo De e dimostrare di essere da Juve, se otterrà prestazioni come quella con il Napoli, il futuro sarà suo, in caso contrario, staremo a vedere...