LIVE TJ - DOUGLAS COSTA in conferenza: "Juve squadra molto grande, posso aiutarla a vincere la Champions. Io e Higuain possiamo fare tante reti" (FOTO)

 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 40953 volte
Marco Spadavecchia-Tuttojuve
Marco Spadavecchia-Tuttojuve

Dalla pancia dell'Allianz Stadium di Torino, la conferenza stampa di presentazione del grande colpo di mercato della Juventus, il brasiliano Douglas Costa. Tuttojuve.com segue in diretta l'evento, riportando integralmente e in tempo reale le sue parole:

Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta della Juventus?
"La Juventus è una squadra molto grande, mi è piaciuto sempre vederla giocare. Ho visto il gioco della Juventus ed è stato di altissimo livello. Quando è sorta la possibilità di farne parte, io ho colto al balzo questa possibilità".

Cosa manca alla Juventus per poter vincere la Champions?
"Credo che la finale sia sempre una partita molto difficile, ma io sono arrivato per aiutare e credo che potrò aiutare per questa nuova conquista. E' mancata anche un po' di fortuna, perchè in finale è necessario avere un po' di fortuna. E questa è mancata alla Juventus nella finale".

Da avversario e da osservatore, qual è la cosa che ti piace di più del calcio italiano e quella che ti piace di meno.
"E' un campionato molto forte, è perfetto come campionato, è una cosa che mi piace molto. Mi piace molto il contatto perchè sono molto veloce, pertanto spero di adattarmi molto in fretta. C'è un contatto molto fisico, a me non piace tanto il contatto fisico, ma mi adatterò molto in fretta, nonostante non mi piaccia il contatto fisico, una cosa che in questo campionato avviene in continuazione".

Ti sei confrontato con Vidal o Alex Sandro per scegliere la Juventus?
"No, non avevo contatti diretti con Dybala (ha capito Dybala al posto di Vidal, ndr), ma con Alex Sandro sì. Abbiamo lavorato insieme alla Seleção Brasileira, è una squadra molto forte, è un bel matrimonio con la Juventus  e appena è sorta questa possibilità, mi sono innamorato e ne ho approfittato".

Chiedevamo se ti sei confrontato anche con Vidal...
"Sì, Arturo è un mio grande amico, mi ha detto che la Juventus è una squadra molto grande, che ha tanti tifosi in tutto il mondo e loro mi avrebbero amato. Io quindi sto seguendo il suo consiglio e spero tanto di essere amato da questi tifosi".

Hai già parlato col mister e ti sei confrontato con qualche nuovo compagno? Che cosa ti aspetti da questa nuova avventura?
"Io ho parlato con il mister prima che io firmassi il contratto, mi ha ricevuto molto bene, la squadra mi ha accolto molto bene, certo che ci vorrà un po' per avere quella affinità con tutti gli altri. Ho già avuto dei consigli e sono molto contento".

Qual è la posizione del campo che preferisci? Giochi sulla fascia, ma contro la Juve Guardiola ti spostò al centro e cambiò la partita. Ti ricordi quella gara di due stagioni fa? Hai parlato con Allegri del tuo ruolo? Ti ha detto in quale fascia agirai?
"Io ho giocato con lo Shakhtar a destra, al Bayern giocavo a sinistra, non so dove mi metterà. Io non scelgo molto la posizion dove giocare. In base alle mie qualità, io svolgerà la funzione che lui mi proporrà. Noi non abbiamo ancora parlato perchè abbiamo fatto tutto molto in fretta. Vediamo un po' dove mi posizionerà, cercherò di dare delle grandi prestazioni".

Quali sono le tue passioni fuori dal calcio? Una volta hai fatto un'esultanza con un selfie, tipo Totti. Possibile? Sei pronto a rifarla anche qua?
"Non lo so, io faccio molto quello che mi viene in testa, non dico faccio questo, faccio quello, perchè così le persone non mi chiederanno. Non lo so ancora, dipenderà molto dal momento. Le cose che mi piace fare al di fuori dal calcio, sono molto innamorato di mia moglie, mi piace molto stare con lei, mi piace giocare a videogame, è la mia passione, mi piace star con gli amici, giocar a bowling, faccio alcune cose nel poco tempo che mi avanza".

Qual è la cosa che ti ha colpito di più nel primo impatto con il mondo Juve?
"Quello che ha richiamato di più la mia attenzione... è una squadra che vince sempre, sono arrivati per ben due volte alla finale della Champions League, pertanto ha una grande possibilità di crescita. A me piace tanto evolvere, mi sembra che sia arrivato nel momento giusto, nella squadra giusta, perfetta".

Tra i motivi che ti hanno portato via dal Bayern, c'è anche un rapporto non proprio positivo con Ancelotti?
"No, Ancelotti è una brava persona, tratta tutti uguale. Io la penso in modo un po' diverso, devo giocare, a me piace tantissimo evolvere, svilupparmi, pertanto secondo me non avrei avuto queste possibilità al Bayern, come avrò qui. Mi manca anche un campionato del mondo, pertanto c'è anche questa questione. Io sono molto grato ad Ancelotti e anche al Bayern".

Luiz Adriano ha detto che Higuain con uno come Douglas Costa fa più di 40 gol grazie ai tuoi assist. E' vero?
"Higuain è un attaccante che mi piace moltissimo e ci sono molte possibilità di segnare molte reti insieme, come abbiamo fatto con Luiz Adriano, con cui abbiamo fatto tante reti. Secondo me è una cosa che possiamo fare benissimo anche qui alla Juventus".

Una tua valutazione sul trasferimento di Bonucci al Milan.
"So che è un calciatore molto importante, mi sembra fosse qui da 7 anni, ma non sono io la persona che deve valutare questa situazione per una squadra o un'altra; come io ho lasciato il Bayern, lui ha lasciato la Juventus. Il mister saprà chi mettere al posto suo e valutare questa situazione".

Cosa rappresenta per te la Champions?
"La Champions League per me è una cosa molto grande, molto difficile. Il Bayern ha vinto, ma io non c'ero. La Juventus non ce l'ha ancora fatta, penso che questo matrimonio sia arrivato nel momento giusto, è un momento importante per la squadra che è arrivata due volte in finale ma non è riuscita a vincere. Sono molto felice di arrivare proprio adesso e cercare di portare la squadra ai grandi esiti".

Hai anche un po' dentro la voglia di dimostrare che il Bayern sbagliava a non farti giocare con continuità?
"No, non ho nessun desiderio di far vedere niente al Bayern, il mio grande desiderio è far vedere che la Juventus ha fatto la mossa giusta".(redazione Tuttojuve.com)

RIPRODUZIONE CONSENTITA SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOJUVE.COM

Douglas Costa
Douglas Costa
Douglas Costa
Douglas Costa,
Douglas Costa,