JUVE, UNO SCHIAFFO INNESTA LA REAZIONE, SIAMO VIVI

06.03.2021 22:40 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
JUVE, UNO SCHIAFFO INNESTA LA REAZIONE, SIAMO VIVI
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Una gara decisiva, la Juventus ci arriva con un Cuadrado in più e con un Ronaldo in panchina. Pirlo lancia Morata e Kulusevski, centrocampo inedito con Ramsey, Rabiot, Bernardeschi e Chiesa, difesa con Danilo, Demiral, Alex Sandro e Cuadrado davanti a Szczesny. 

Nella Lazio difesa inedita ma attacco con Immobile e Correa. Non parte benissimo la Juventus con Fares pericoloso, come Milinkovic Savic a lato di poco. 

Al quattordicesimo Juventus sotto, errore macroscopico di Kulusevski, Correa ne approfitta, salta Demiral e segna. 

Lazio che rischia il due a zero con Milinkovic Savic e poi con Luis Alberto. 

Incredibile rigore non dato alla Juventus con Hoedt e fallo di mano netto. 

Bianconeri che ci provano con Ramsey senza fortuna ma che sono un po’ confusi in campo. Occasione per Morata, ma la palla finisce fuori di un nulla.

RABIOT - la Juventus trova un incredibile pareggio con Rabiot, bella azione bianconera, fucilata e pareggio del francese. 

La Lazio dopo il pareggio risponde con Fares, fuori di poco. Primo tempo che si chiude in pareggio con i bianconeri bravi a riprendere una partita difficile al netto del grave errore arbitrale. 

Ripresa con inizio per la Lazio ma è Chiesa ad andare vicino al gol, risponde Reina. La Lazio risponde con Correa salva Szczesny e poi Milinkovic prende la traversa. 

UNO - DUE JUVE - la Juventus mette sotto la Lazio in due minuti tra il minuto cinquantasette e cinquantanove. L’ennesimo rigore non dato carica Morata che su lancio di Chiesa fulmina Reina e poco dopo realizza il rigore conquistato da Ramsey. 

Pirlo inserisce Arthur, MCKennie e Ronaldo per Morata, Cuadrado e Ramsey. 

La Lazio attacca negli ultimi venti minuti e Szczesny deve rispondere su Immobile e con Correa va vicina al gol. Nel finale entra anche Bonucci per Chiesa. 

Biancocelesti che ci provano con Fares. Entra anche Di Pardo per Kulusevski. 
La Juventus controlla e vince una gara importantissima e per una sera è più vicina all'Inter e molto vicina al Milan, vedremo domani e lunedì.