I ragazzi sono in giro - Prestiti Juve: Demiral ferma Dzeko, Dragusin in crescita, Olivieri scatenato

I giocatori bianconeri in prestito: i numeri dell'ultimo turno di campionato dei giovani e giovanissimi in casa Juventus.
18.01.2022 17:30 di Marco Spadavecchia   vedi letture
I ragazzi sono in giro - Prestiti Juve: Demiral ferma Dzeko, Dragusin in crescita, Olivieri scatenato
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Novanta minuti campo per Demiral. Nel pareggio a reti inviolate tra Atalanta e Inter, il turco ha il merito di vincere sul campo il duello contro Dzeko. Ingresso nei minuti finali della ripresa per Pjaca, che vince con il suo Toro in rimonta in casa della Samp di Dragusin, in campo 90 minuti. Panchina per Rovella che si fa male durante il riscaldamento prima del pesante ko per 6-0 in casa della Fiorentina, a seguito il lungo stop del centrocampista e dei 45' contro lo Spezia. Fermo ai box Kastanos dopo il gol contro il Verona: il cipriota con la sua Salernitana rimedia un pesante 3-0 in casa della Lazio. E tra i granata in campo 90' Delli Carri al centro della difesa. Dopo lo stop per il problema al tendine d'Achille non c'è pace per Frabotta, che se l'è vista anche con il covid e attende ancora l'esordio in maglia gialloblù.

SERIE B - Titolarità e vittoria per il 22enne Olivieri. Il suo Lecce vince in casa del Pordenone per 1-0: per il centravanti in prestito dalla Juventus sono 63 i minuti sul terreno di gioco del Guido Teghil di Lignano, con un traversa e un gol annullato per fuorigioco. Fermi invece Ranocchia e Di Pardo: il loro Vicenza non ha giocato a causa del rinvio delle partite per covid. Stessa cosa per il Parma di Felix Correia e per il Cosenza di Del Favero e Minelli. Ancora out per infortunio Stefano Gori: il suo Como perde in casa della Cremonese per 2-0, con Zanimacchia in campo tutta la gara e Fagioli subentrato nella ripresa al 25esimo. Berruatto gioca fino al 41esimo del secondo tempo nella sconfitta casalinga contro il Frosinone: 3-1 per i laziali in casa del Pisa. Il tutto in attesa della serie C in campo oggi e della ripresa dei campionati all'estero, con tanti bianconeri in giro per l'Italia e per l'Europa.