ESCLUSIVA TJ - Roberto Tancredi sul "suo" Chiellini: "Al top non ha eguali. Juve, rinnovalo al più presto! Su Allegri..."

03.07.2021 12:35 di Luca Cavallero   vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Roberto Tancredi sul "suo" Chiellini: "Al top non ha eguali. Juve, rinnovalo al più presto! Su Allegri..."
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Riguardo all'ottima prestazione di Giorgio Chiellini contro il Belgio, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Roberto Tancredi, ex portiere bianconero e ds del Livorno, nell'ambito del quale lanciò proprio il capitano azzurro.

Cominciamo proprio dal "tuo" Chiellini: qual è il segreto della sua longevità?

"Giorgio ha una grandissima forza di volontà. Quello che fa la differenza in lui è il suo carattere: non ha chissà quali mezzi tecnici, ma con la sua intelligenza riesce ad esprimersi a livelli altissimi".

Che tipo di messaggio vuoi lanciare alla Juve riguardo al suo ipotetico rinnovo?

"Di rinnovarlo subito. Chiellini è quello che abbiamo visto ieri sera. E' impossibile rinunciare a lui".

Voi lo lanciaste al Livorno da terzino sinistro...

"Sì, giocava terzino sinistro e aveva anche un discreto piede. L'unica cosa che lo penalizzava era la corsa sgraziata".

Come avvenne la svolta a centrale difensivo?

"Si formò difensore centrale in seguito, ma la prima volta in assoluto avvenne con noi, in occasione di una partita contro il Cosenza in Serie B. A vederci lungo furono mister Jaconi e, in seguito, Donadoni".

L'Italia può vincere l'Europeo?

"Assolutamente sì".

Per quali ragioni?

"Perchè ho visto anche le altre squadre: non c'è nessun'altra selezione che gioca come noi".

Capitolo Allegri, altra personalità che conosci molto bene: ti aspettavi tornasse alla Juve?

"Assolutamente sì. Max è unico al mondo: sapete perchè?".

Per quali motivi?

"Lo conosco da quando era un ragazzino: giocava al Santa Croce e lo prendemmo al Livorno. Sembra una persona mite e tranquilla. In realtà è una persona imprevedibile, irascibile, intelligente e molto scaltro. Ama le sfide e accetta il rischio: ritornando alla Juve si è sicuramente posto degli obiettivi ben chiari":

Si ringrazia Roberto Tancredi per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.