ESCLUSIVA TJ - Nicolini su Demiral: "In pochi hanno le sue qualità in Europa, Merih interessante per il gioco di Sarri. Futuro? Può già restare alla Juve"

06.07.2019 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA TJ - Nicolini su Demiral: "In pochi hanno le sue qualità in Europa, Merih interessante per il gioco di Sarri. Futuro? Può già restare alla Juve"

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, lo storico vice delle squadre allenate da Mircea Lucescu (qui per leggere il suo intervento), Carlo Nicolini, per parlare del nuovo acquisto Demiral e non solo:

Un po' a sorpresa, ma nel tardo pomeriggio di ieri è arrivata l'ufficialità di Merih Demiral. Che tipo di giocatore è?

"E' un ragazzo, serio, professionale e si è adattato subito non subendo il passaggio dal campionato turco a quello italiano. E ha aggiunto ulteriore esperienza giocando in Portogallo. Ha già fatto vedere al Sassuolo di cosa è capace. La Juventus ha fatto un grandissimo acquisto perché nonostante la giovanissima età possiede un fisico eccezionale e qualità tecniche che pochi hanno in Europa. In più gioca a calcio dalla linea arretrata, per questo potrebbe essere molto interessante per il gioco di Sarri".

E, insieme a mister Lucescu, siete stati tra gli artefici del suo esordio in nazionale.

"Il ragazzo, come tanti altri, lo abbiamo seguito dallo Sporting Lisbona. La nazionale turca in quel periodo ci aveva contattati per rifondare il gruppo poiché non otteneva grandi giocatori. E in un anno e mezzo, siamo riusciti a svolgere questo lavoro. Contro la Francia, c'erano in campo sei o sette di questi giovani e questo la dice lunga sul lavoro svolto. Demiral, a mio parere, ha tutto per diventare un giocatore importante".

Credi che al ragazzo convenga restare un altro anno in prestito al Sassuolo oppure provare l'esperienza a Torino con la maglia della Juventus?

"A prescindere da qualsiasi difensore dovesse arrivare, credo che lo staff tecnico valuterà bene il ragazzo in questo pre-campionato e prenderà la giusta decisione. Se dovessero decidere di lasciarlo ancora a Sassuolo, per me con De Zerbi potrebbe ancora migliorare soprattutto nella costruzione del gioco. Ma, a mio parere, Merih ha già le carte in regola per restare a Torino. Perché servono sempre giocatori giovani, soprattutto in una rosa come quella della Juve che ha una età media un po' alta. E i margini di miglioramento sarebbero altissimi. In conclusione, entrambe le soluzioni per il ragazzo sarebbero positive".

Si ringrazia Carlo Nicolini per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.