ESCLUSIVA TJ - Michele Serena: "Azzardato parlare di scudetto. Chiesa e Dybala sullo stesso livello. Occhio alla Samp domenica"

23.09.2021 13:30 di Luca Cavallero   vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Michele Serena: "Azzardato parlare di scudetto. Chiesa e Dybala sullo stesso livello. Occhio alla Samp domenica"
TuttoJuve.com

Riguardo all'attualità in orbita bianconera, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Michele Serena, calciatore della Juventus nel 1989-1990.

Contro lo Spezia occorreva soltanto il risultato oppure bisognava salvaguardare anche la prestazione?

"Ieri contava soltanto il risultato. Per quanto riguarda la prestazione, invece, la Juve mi è piaciuta soltanto a sprazzi".

Tiene banco il dualismo Chiesa-Dybala: al momento l'ex Fiorentina è più determinante della Joya?

"Assolutamente no, sono importanti tutti e due".

Come giudichi la prestazione di Dybala?

"A me ieri è piaciuto; prestazione sullo stesso livello di Chiesa. Viene pungolato perchè la Juve crede in lui e, giustamente, lo ha messo al centro del progetto".

C'è da ascrivere poi l'ennesima prova deludente, a livello corale, del centrocampo...

"Anche se con Locatelli le geometrie sono cambiate e i palloni erano più puliti. Ogni giocatore ha le sue caratteristiche: ovvio che a McKennie non puoi chiedere di fare le stesse cose di Locatelli".

La Juve è ancora in corsa per lo scudetto?

"Come si fa a dirlo adesso? A me, ora come ora, sempre azzardato. Logico che dopo cinque partite la Juve è già costretta a inseguire...".

Domenica i bianconeri affronteranno la Sampdoria, altra tua ex squadra: che tipo di match ti aspetti?

"Dopo la Samp la Juve deve già stilare un piccolo bilancio. Per me non sarà facile".

Per quali ragioni?

"Perchè la Juve può andare in difficoltà contro chiunque e perchè la Samp può infastidire chiunque".

Si ringrazia Michele Serena per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.