ESCLUSIVA TJ - Manuel Queiroz (O Jogo): "Meglio far sapere a CR7 quando sostituirlo per due volte di fila, Sarri è stato poco sensibile. Sulla Juve..."

16.11.2019 13:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TJ - Manuel Queiroz (O Jogo): "Meglio far sapere a CR7 quando sostituirlo per due volte di fila, Sarri è stato poco sensibile. Sulla Juve..."

La tripletta di CR7 non è di certo passata inosservata nell'ambiente bianconero. La nostra redazione ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il collega lusitano di "O Jogo", Manuel Queiroz, per parlare delle performance di Cristiano e non solo:

Quale è l'idea che vi siete fatti in Portogallo su quello che sta succedendo a Cristiano Ronaldo?

"Pensiamo che Cristiano non avrebbe dovuto comportarsi così, però Sarri non ha mostrato una grande sensibilità. CR7 non è uno qualunque, per sostituirlo due volte di fila sarebbe meglio farlo sapere prima al diretto interessarlo. Cristiano non guadagna quanto gli altri, ha una carriera che altri non faranno mai e soprattutto ha responsabilità diverse da tutti".

Ieri è stato devastante: tripletta alla Lituania e standing ovation dello stadio per la sua prestazione. Fisicamente, come lo hai visto? 

"Fisicamente è stato perfetto, ha giocato fino all'ottantesimo senza aver alcun problema. Credo proprio stia bene di salute. Se ci fosse stata la possibilità sarebbe stato sostituito prima, perché tra pochi giorni giocherà una partita ancora più importante di questa".

Come lo sta gestendo la Juventus?

"In merito a quanto successo, non credo possa esserci un problema di gestione. Penso che ormai, a quasi 35 anni, non sia il caso di ingigantire una situazione del genere. Cristiano non ha parlato a fine partita, così ha protetto sé stesso ma anche la squadra e il club. Non ci sono stati comunicati ufficiali da parte della Juve, magari si stanno aspettando dei segnali".

Secondo te, vedremo il miglior Cristiano Ronaldo a partire da gennaio?

"In questo momento non stiamo vedendo il miglior Ronaldo, ma non è così. Sicuramente il suo fisico va gestito anche perché non è più un ragazzino. Di una cosa sono certo: vorrà esser sempre in campo fino a quando si sentirà all'altezza".

Si parla addirittura di un suo addio a fine stagione, addirittura il Real Madrid sembra volerlo di nuovo. Che cosa ne pensi?

"Non credo sia possibile, sono solo speculazioni. Se però volesse tornare a Madrid, per il Real sarebbe solo che un bene".

Si ringrazia Manuel Queiroz per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.