DOPO NOVE ANNI E’ DIFFICILE

30.11.2020 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
DOPO NOVE ANNI E’ DIFFICILE
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Non eravamo più abituati e non siamo più abituati ad avere una posizione di classifica che non è quella tra le prime ma quest’anno sembra che la situazione debba andare così dopo nove anni consecutivi di una Juventus sempre in testa o comunque in testa alla fine dell'anno. Quest’anno le cose sembrano aver preso una piega diversa in cui anche l’assenza di un calciatore può terminare un risultato non pienamente positivo. Una volta non c'erano giocatori indispensabili, questa volta si.

Qualcuno parla di anno di transizione, Andrea Pirlo parlava di evoluzione però qui al momento di evoluzione della specie se ne vede ben poca se non il fatto che la Juventus abbia pareggiato ben cinque partite in questa stagione e due partite con due neopromosse, insomma risultato tutt’altro che in linea con chi vuole vincere il titolo, in un momento della stagione che comincia essere quella calda.

I tifosi non sono abituati a gestire questa situazione ma chiaramente era una situazione che doveva accadere prima o poi, che si deve affrontare visto che non si può vincere per sempre ed anche, è chiaro, che l’opinione pubblica vuole che quest’anno la Juventus fallisca dopo nove titoli consecutivi.

A questo punto viene da capire come gestire questa situazione e come gestire questo possibile anno di difficoltà per poi riprovare a vincere il prossimo. Capire, ma non assuefarsi alla situazione. 

Nessuno vuole ammainare le bandiere o i programmi di vittoria già a metà stagione ma solamente prendere consapevolezza che quest’anno le difficoltà sono evidenti e quindi serve un cambio di rotta talmente forte talmente e repentino che ci si deve guardare in faccia la realtà e capire cosa fare. Bisogna farlo da subito, i punti persi a Crotone e Benevento conteranno servirà prenderli altrove, ma questa Juve sarà capace di farlo? Difficile a dirsi al momento non è una Juve da scudetto.