DA ZERO A DIECI - ZERO ALLA JUVE, DELUSIONE DA DIECI

18.01.2021 14:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
DA ZERO A DIECI - ZERO ALLA JUVE, DELUSIONE DA DIECI
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Che brutta serata, in Italia negli ultimi anni erano capitate sconfitte, ma mai così dure in uno scontro diretto, erano capitati passi falsi ma mai in una sfida scudetto così importante. La Juventus non ha alibi, perde e perde male, e forse finisce per smarrire anche le speranze scudetto. Ora si che servono tante vittorie consecutive, ce la faremo? Non lo sappiamo.

ZERO -  alla Juve, una grossa delusione la prestazione, ma anche l'approccio, non è la prima volta e bisogna capire di chi è la colpa, così non va bene.

UNO - come i tiri di Ronaldo, anche lui perso dentro una serata veramente negativa.

DUE - come le conclusioni della Juventus, veramente troppo poco per poter impensierire i nerazzurri. Una all'inizio con il gol annullato e una a fine partita con Chiesa.

TRE - a quei tre di centrocampo, Rabiot, Bentancur e Ramsey, una partita più che negativa, per calciatori che sono andati troppo, purtroppo a corrente alternata,

QUATTRO - all'atteggiamento, sbagliatissimo. Poca aggressività e spazi lasciati in maniera imbarazzante, vedi, secondo gol, francamente una brutta serata.

CINQUE - a Pirlo. Lo sapevamo tutti che Frabotta poteva soffrire con Hakimi, perchè lasciarlo solo e mandarlo al patibolo? Un Demiral non poteva essere più utile?

SEI - a Chiellini, alla fine il match con Lukaku finisce pari, peccato che la Juve perda quelli con gli altri.

SETTE - come i punti di svantaggio dall'Inter, possono anche essere quattro, ma sono sempre tanti.

OTTO - come il numero di maglia di Claudio Marchisio, servirebbe tanto un centrocampista come lui, di quelli di gamba, testa, cuore e juventinità, che peccato il tempo che passa, guardi Barella e ti chiedi, ma forse non si poteva? Forse no...

NOVE - come gli scudetti consecutivi della Juventus, tanti, per molti troppi, per noi, un numero da continuare, difficilke arrivi il decimo, ma fino a quando la matematica lo consente, vale la pena provarci.

DIECI - alla rabbia dei tifosi, ma anche al numero di vittorie che servirebbero per ritirarsi su. Questa Juventus deve riprendere la corsa e farlo con delle vittorie consecutive, quelle con Udinese, Milan e Sassuolo erano un buon ponte, ora tocca ripartire da zero.