"BRAZIL BUSINESS"

24.11.2010 07:30 di Massimo Pavan   Vedi letture
"BRAZIL BUSINESS"

 La Juventus è sempre stata legata alla Fiat e sempre lo sarà. Investimenti, disinvestimenti spesso vanno di pari passo con quelle che sono le dinamiche dell'azienda automobilistica torinese.

Per questo non ci sembra un azzardo sottolineare quanto segue: la Fiat, nel prossimo piano industriale prevede in Brasile un investimento di 10 miliardi di reais (quasi 5 miliardi di euro), nel periodo 2011-2015. Nel 2010 sono stati spesi quasi due miliardi in studi di progettualità e in pubblicità.

Il tutto è stato confermato dal direttore commerciale della Fiat Automoveis, Lelio Ramos, al quotidiano ‘O Estado de S.Paulo’. 

La FIAT è leader nel mercato brasiliano e la leadership va rafforzata con 20 nuove auto da immettere sul mercato entro la fine del 2012. Il Brasile è il quarto mercato al mondo per volume di vendite con stime di crescita del PIL (Prodotto interno lordo, l'indice dello stato di crescita economico di un paese) del 7,5% e prospettive di crescita del mercato dell'auto lo seguirà con un aumento del 8%, per un totale di 3,4 milioni di auto entro la fine dell'anno. Insomma se si vuole crescere, quella è la strada e in Brasile arriveranno anche grandi investimenti per le Olimpiadi. Per fare questo, quindi, aumento di produzione a Cordoba, in Argentina e a Betim, alle porte di Belo Horizonte. Probabilmente i modelli di punta saranno la Bravo e la nuova Uno, oltre a nuovi modelli presentati al Salone di San Paolo con una citycar elettrica.

Della produzione industriale abbiamo detto, ma questa  va pari passo con la comunicazione e la pubblicità. Ovviamente serve individuare un testimonial e quale può essere il miglior testimonial se non un grande talento carioca? Diego non è andato bene, Felipe Melo sta tornando in alto, ma sicuramente un giovanotto di belle speranze, potrebbe essere adatto e funzionale al progetto. Per questo pensiamo che Neymar, in forza al Santos possa essere veramente il campioncino del futuro da mettere sotto contratto battendo Inter, Chelsea, Real Madrid e Manchester United. Un giocatore magari da prendere, parcheggiare per far crescere in qualche società amica (evitando il problema degli extracomunitari) e riprendere già rodato in serie A. La scorsa settimana in un articolo della  Gazzetta dello Sport, si sosteneva: “Voglio la Juve, L’Inter non si offenda”.

Dopo Brasile e Argentina, Neymar ha negato le dichiarazioni apparse sul quotidiano sportivo, affermando al contrario di non voler lasciare il Brasile nella prossima finestra di calciomercato a gennaio.

Chissà quale sarà la verità, il giocatore è di valore, i tifosi bianconeri sperano... e in questo caso le ragioni economiche potrebbero dare una grossa mano alla società bianconera e portare il nuovo Pato a Torino

LEGGI LE ULTIME NEWS E GUARDA I VIDEO