ALLEGRI VEDE POSITIVO, CONTENTO LUI...

07.01.2022 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
ALLEGRI VEDE POSITIVO, CONTENTO LUI...
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri è sicuramente più ottimista di molti, lui ha visto una buona Juve, noi meno, lui vede positivo, noi meno, ma è tutta una questione di punti di vista e va rispettata.

Il Napoli aveva molti titolari, non tutti, vedi le assenze di Anguissa, Fabian Ruiz ed Osimhen, per esempio, così come Mario Rui, allo stesso modo alla Juventus mancavano almeno due pedine importanti come Bonucci e Danilo.

Alle Juventus è mancata la panchina, che a differenza di quella del Napoli, praticamente inesistente, non ha fatto la differenza.

Il tecnico bianconero, peò non vede una gara negativa: "Era uno scontro diretto, ma loro più o meno erano tutti i titolari, avevano fuori quattro giocatori, ma all'andata ne avevamo fuori sei anche noi, purtroppo capitano anche queste cose. Il Napoli ha fatto una buona partita, noi altrettanto, potevamo andare in vantaggio, poi siamo stati un pochino imprecisi negli ultimi 20 metri, un pochino frettolosi; una volta raggiunto il pari abbiamo avuto 3-4 minuti di pressione, poi abbiamo iniziato a giocare meno la palla, un po' troppo frettolosi. La classifica rispetto al Napoli è rimasta invariata, quindi vediamo tutto in modo positivo visto che abbiamo un punto in più del girone d'andata, questo è un bel segnale. Stasera la squadra ha comunque fatto una buona partita, contro un buon Napoli, che ha degli ottimi palleggiatori, è un'ottima squadra, che ci ha creato delle difficoltà. Noi abbiamo avuto diverse occasioni, abbiamo sbagliato tante volte negli ultimi 30 metri, sono cose che dobbiamo migliorare, ma la prestazion dei ragazzi è stata buona. Hanno fatto una buona partita. Ai ragazzi non c'è nulla da dire. Hanno fatto una partita aggressiva e tecnica ma dobbiamo capire il momento in cui quando si ha la partita in mano che non si deve accelerare. Abbiamo avuto una bella occasione con Kean alla fine. Era uno scontro diretto, gli scontri diretti si vincono o si perdono, stasera lo abbiamo pareggiato".

FIDUCIA SUI GOL - Allegri rimane fiducioso anche sui gol che, secondo lui, arriveranno: "Paulo è stato parecchio fermo, viene da un infortunio, poi si è fermato dopo Venezia, ora sta riprendendo. Stasera ha fatto una buona mezz'ora, quando gli arriva la palla ha un qualità diversa e direi che piano piano troverà la condizione migliore. Abbiamo tante partite, una dietro l'altra e quindi c'è bisogno di tutti. Anche Chiesa stasera era al rientro dopo tanto tempo, la condizione della squadra a livello fisico è buona, era importante stasera vincere per accorciare la classifica, non ci siamo riuscito, vorrà dire che lo faremo più avanti. I gol sono un po' pochi perchè me abbiamo fatti solo 28. Bisogna cominciarne a fare di più.  Oggi ha ritrovato il gol Chiesa e dobbiamo trovare il gol con i centrocampisti. Stasera le palle inattive sono state sfruttate un po' meglio. Abbiamo avuto un'occasione con McKennie, piano piano ci attiviamo. Dobbiamo migliorare gli inserimenti con le mezzali, col tiro da fuori dei centrocampisti e un po' di precisione. L'ultimo passaggio è determinante. Dobbiamo aumentare la differenza reti, siamo quinti ma abbiamo segnato solo 28 gol. Dobbiamo migliorare ma i gol arriveranno".

Il tecnico vede comunque dei segnali positivi: "Quello di stasera è un punto che ci permette di rimanere in scia e non dobbiamo perdere entusiasmo perché adesso abbiamo la Roma e la Supercoppa". Contento Allegri, contenti tutti, ma francamente la Juventus doveva vincere e non averlo fatto è un mezzo fallimento, una volta queste gare decisive venivano vinte...

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve