ALLEGRI a Sky: "Dispiace aver preso quattro, ma obiettivo raggiunto. Ora pensiamo a sabato"

23.11.2021 23:52 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
ALLEGRI a Sky: "Dispiace aver preso quattro, ma obiettivo raggiunto. Ora pensiamo a sabato"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Massimiliano Allegri è stato intervistato da Sky Sport:

Che parole si trovano dopo una sconfitta così pesante a questi livelli?
"Abbiamo fatto un bel primo tempo, poi nel secondo tempo loro hanno continuato, dando un'ottima pressione. Noi il secondo e il terzo gol li abbiamo presi in maniera un po' leggera. Ma nel primo tempo credo che la squadra abbia fatto bene, abbiamo concesso un po' di angoli dove loro sono forti fisicamente. Abbiamo avuto qualche situazioni dove potevamo fare meglio. Dispiace aver preso 4 gol, ma l'obiettivo è stato raggiunto, ora dobbiamo pensare alla partita di sabato".

Lei nel primo tempo chiedeva di girare il pallone, di farlo girare più velocemente senza forzare le giocate.
"Ci sono stati dei momenti in cui abbiamo perso un po' troppi palloni, cercando di verticalizzare subito, senza pressione, invece bisognava tenere un pochino di più la palla. Questa è la cosa su cui dobbiamo lavorare, migliorare perchè spesso lo facciamo. Quando giochi queste partite devi soprattutto rallentare perchè la forza dell'avversario è notevole, il Chelsea è Campione d'Europa, è una squadra che in questo momento sta bene fisicamente, ha grande tecnica. Nel primo tempo la squadra non ha fatto male, anzi, per il primo tempo sono contento, nel secondo tempo quando prendi il secondo e terzo gol poi vanno in sfiducia e dopo lì è finita la partita".

E' sbagliato dire che all'andata avere un punto di riferimento come Lukaku vi aveva un po' agevolato?
"Non è che ci avesse agevolato, nella partita di andata abbiamo fatto una partita completamente diversa e soprattutto siamo stati molto più attenti alla fase difensiva per  i 90 minuti. Stasera lo abbiamo fatto per 45 e nei secondi 45 abbiamo un pochino mollato. Infatti poi nei dettagli subisci gol. Però credo che la squadra abbia centrato il passaggio con due giornate d'anticipo e ora bisogna pensare alla partita di sabato che è una partita molto importante contro l'Atalanta".

Il lavoro sarà quello di eliminare completamente le scorie?
"No, ai ragazzi l'ho già detto, ho fatto i complimenti per il passaggio del turno. Non è che perchè abbiamo vinto sabato a Roma contro la Lazio eravamo diventati la squadra più forte d'Europa. Ci vuole equilibrio, ci vuole calma, sappiamo quali sono i nostri pregi, sappiamo quali sono i nostri difetti, bisogna lavorare sui nostri limiti, perchè ce li abbiamo, inutile nasconderlo, e quindi attraverso anche queste serate sicuramente miglioreremo".