Giletti: “La squadra deve svegliarsi. Chiesa dimostri attaccamento alla maglia. Sulla società...”

27.02.2024 11:00 di Quintiliano Giampietro   vedi letture
Giletti: “La squadra deve svegliarsi. Chiesa dimostri attaccamento alla maglia. Sulla società...”
TuttoJuve.com

Massimo Giletti (Giornalista) ospite a "Fuori di Juve"

Dibattito aperto in casa bianconera. Malgrado il ritorno alla vittoria dopo quattro giornate in cui erano arrivati solo due punti, restano i problemi legati alle prestazioni e alla tenuta mentale della squadra. Vlahovic uno dei pochi a trascinare la squadra, Chiesa invece vive un momento difficile e non è da escludere la cessione al termine della stagione. Sempre d'attualità i discorsi sulla permanenza o meno di Allegri, malgrado abbia un altro anno di contratto. Capitolo societario, Giuntoli ottimo dirigente, ma secondo molti serve anche un uomo alla Marotta. In ESCLUSIVA a Fuori di Juve il giornalista Massimo Giletti, noto tifoso della Vecchia Signora.

Analizza così il momento dei bianconeri Giletti: “La Juve ha mantenuto i nervi e sopportato la pressione psicologica sulle ali dell'entusiasmo per essersi trovata a ridosso dell'Inter. Poi si è risvegliata di colpo, a cominciare dal gravissimo errore di Milik contro l'Empoli (espulsione N.d.R.), il polacco peraltro è entrato male con il Frosinone. Questa squadra ha fatto i miracoli, bisogna farle quadrato attorno, soprattutto ora che ha perso due pezzi importanti come Rabiot e McKennie. Considerando le assenze da sempre di fagioli e Pogba, il centrocampo si trova senza quattro elementi. Con tutti questi infortuni in un reparto è molto complicato. La Juve fatica, mi chiedo perché Allegri ancora dia fiducia a Kostic, il serbo sta diventando un problema. La squadra in questa fase deve tirare fuori gli attributi. Vlahovic sta diventando un trascinatore, gli altri devono dare di più. A partire da Chiesa”.

Nel podcast l'intervento integrale