Dott. Della Frera a RBN: “Sul Covid serve uniformità di giudizio. Asl faziose? Spero agiscano senza condizionamenti”

05.01.2022 17:47 di Quintiliano Giampietro   vedi letture
Dott. Della Frera a RBN: “Sul Covid serve uniformità di giudizio. Asl faziose? Spero agiscano senza condizionamenti”
TuttoJuve.com

La vigilia di Juve -Napoli e di tutta la giornata di campionato è caratterizzata dall'incognita Covid, visto l'aumento dei contagi tra i calciatori e il gruppo squadra. I partenopei questa volta sono partiti per Torino e domani la sfida si giocherà, salvo ribaltoni dell'ultima ora. Sulla pandemia nel calcio, in ESCLUSIVA a Fuori di Juve ha parlato il Dott. Walter Della Frera, componente della Commissione Medico Scientifica della Figc, in quota Assocalciatori.

Questo il pensiero del dottor Dalla Frera rispetto alla situazione contagi legata al calcio: “Come sappiamo la decisione finale spetta alle varie Asl, a prescindere dai protocolli federali. Il problema è sempre lo stesso, ogni autorità sanitaria decide a modo suo, senza che ci sia un giudizio uniforme. Ognuna di queste è consapevole dell'esistenza o meno di un rischio focolaio, quindi può bloccare una squadra nel caso lo ritenesse opportuno, viceversa consentire la disputa del match. La speranza è di costituire un comitato attraverso cui arrivare, come detto, ad una uniformità d' interpretazione, di giudizio e di decisione. La stessa Commissione Medico Scientifica della Figc, attraverso il presidente Casasco, lo ha chiesto più volte senza ottenerlo. Dobbiamo stare sicuramente molto attenti, anche perché siamo reduci dalle vacanze dei calciatori. Ora bisogna vedere se ci sarà un ulteriore aumento dei contagi e in quale misura. Mi auguro che il calcio non si fermi e che le Asl lavorino correttamente e rinviino le gare solo nei casi in cui c'è effettivamente il rischio cluster. Spero che i miei colleghi delle autorità sanitarie locali facciano il loro dovere e non prendano decisioni in base al tifo per una squadra”.

L'intervento integrale nel podcast