L’INTRUSO- PATTO RONALDO

15.09.2020 22:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L’INTRUSO- PATTO RONALDO

Sembra esserci un patto, anzi potrebbe esserci un patto tra Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, due degli elementi che saranno simbolo di questa stagione.

Da una parte il tecnico neofita che si affaccia per la prima volta da Maestro del campo a quello di allenatore e spera di fare meglio di Maurizio Sarri e rispetto la scorsa stagione vorrebbe dire vincere il campionato e andare avanti in Champions.

Dalla parte opposta, invece, Cristiano Ronaldo il campione eterno che anche in questo inizio di stagione, prima in nazionale e poi nella prima ed unica amichevole stagionale, ha dato la dimostrazione di essere ancora lui e non poteva essere che lui, il trascinatore di questa Juventus.

Il patto è semplice: cercare di mettercela tutta, con l’unità di gruppo, con voglia di lavorare insieme in maniera costruttiva per permettere alla Juventus di continuare a vincere ed essere ancora protagonista sia in Italia che in Europa dopo una stagione che ha visto elementi positivi ma anche negativi. Perché alla fin fine in Champions League, i bianconeri sono usciti presto troppo presto non arrivando a giocarsi nemmeno le fasi finali.

Per Pirlo non sarà semplice per diversi motivi: chiaramente ci sono tanti cambi nella squadra, è la prima stagione da allenatore, la squadra l’anno scorso ha avuto qualche problema soprattutto in difesa nella fase finale di stagione come era successo anche l’anno precedente, la Juventus ha iniziato anche una fase di ringiovanimento soprattutto a centrocampo con molti giocatori giovani. Questi sono tutti fattori che potrebbero anche incidere sul rendimento stagionale, non devono essere un limite ma uno stimolo e lo stimolo è l'entusiasmo che sembra arrivare dal nuovo allenatore.

Entusiasmo che c’è adesso all’inizio di questa avventura e speriamo che possa protrarsi anche in avanti quando arriveranno le prime difficoltà che come sempre arrivano ma che bisogna anche essere in grado di gestire e di superare per diventare mister forti e vincenti.

Importante è avere un alleato e avere il miglior giocatore squadra dalla tua parte è sicuramente un elemento positivo, molto ma molto positivo per un allenatore che ci sembra bravo ma ovviamente alle prime armi.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve