Lazio-Juve 3-1, le pagelle. Senza Bentancur si spegne la luce, Bonucci svagato

07.12.2019 22:52 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Lazio-Juve 3-1, le pagelle. Senza Bentancur si spegne la luce, Bonucci svagato

Szczesny 7: nulla può sui gol, ma è provvidenziale due volte in uscita e soprattutto è prodigioso su Immobile. Gli dice no dagli undici metri, poi è reattivo anche sulla ribattuta. Purtroppo non basta per evitare la sconfitta.

Cuadrado 5: non perfetto in occasione del gol del pari biancoceleste, ingenuo nel lasciare la squadra in dieci.

Bonucci 5: non trova il pallone che poi alle sue spalle Luiz Felipe spedisce in porta per l'1-1 e legge male diverse situazioni. Serata complicata.

De Ligt 5.5: Milinkovic-Savic taglia dietro di lui e mette in porta il gol che sancisce la prima sconfitta della Juve. Nel resto delle situazioni è sempre molto attento.

Alex Sandro 6: bel duello con Lazzari, che lo vede spesso uscire vincitore. Tra i più costanti anche nell'accompagnare le azioni offensive nella sua zona.

Bentancur 7: tra i migliori, se non il migliore. Ruba tutti i palloni che finiscono nella sua zona e inventa per i compagni. Dopo aver strappato la sfera agli avversari come un guerriero, tocca il pallone con la classe di un fantasista. Poi, in aggiunta, l'assist per il gol del vantaggio di CR7 (40' Emre Can 5: entra male in campo. Spesso fuori posizione, ci mette grinta, ma spesso fuori contesto. Fa saltare gli automatismi che, con Bentancur, stavano funzionando benissimo)

Pjanic 5.5: accompagna le azioni, ma manca la precisione nelle giocate che potrebbero fare la differenza.

Matuidi 5.5: crolla anche lui sotto la superiorità biancoceleste. Molto bene, come tutta la Juve, inizialmente, poi cerca di metterci le toppe.

Bernardeschi 6: pressa con enorme costanza, infastidisce i portatori avversari e si butta negli spazi con la giusta fame. Prova anche a vestirsi da assistman in due occasioni, ma dai suoi tocchi non arriva il gol. Molto più a suo agio rispetto alle ultime uscite, comunque (71' Danilo 5.5: entra con gli schemi saltati, ma quel mancino dal limite con i saltatori in mezzo in una delle poche occasioni a disposizione grida ancora vendetta)

Dybala 6: la partita nel complesso è di grande spessore, anche se ha la colpa di non sfruttare un regalone di Strakosha. Aveva abituato all'impossibile, oggi si limita al possibile. (79' Higuain sv)

Ronaldo 7: è vivo e pericoloso. Avvia e chiude l'azione del vantaggio dopo aver messo sulla testa di Bernardeschi il pallone del possibile 1-0. 

All. Sarri 5: sul voto pesa ovviamente la sconfitta. L'uscita di Bentancur fa saltare il piano partita e non riesce a riprenderla.

L'AVVERSARIO

Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Luiz Felipe 6.5, Acerbi 6, Radu 6; Lazzari 6.5, Milinkovic-Savic 7 (Caicedo 6.5), Lucas Leiva, 6.5 Luis Alberto 7.5 (75' Parolo 6), Lulic 6.5; Correa 7, Immobile 5.5 (85' Cataldi sv). All. Inzaghi 7.5