ESCLUSIVA TJ - Koni De Winter: "Che emozione sfidare la mia squadra, Vlahović difficile da marcare. Paragone con van Dijk? No, io sono De Winter"

27.12.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Koni De Winter: "Che emozione sfidare la mia squadra, Vlahović difficile da marcare. Paragone con van Dijk? No, io sono De Winter"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il difensore belga dell'Empoli in prestito dalla Juventus fino a fine stagione, Koni De Winter, per parlare solo della sua esperienza in Toscana:

Come procede la tua avventura all'Empoli?

"Procede nel migliore dei modi, ho un buon feeling con i compagni e il paese è molto bello. Poi vicino c'è Firenze, ricca di storia e di arte, e molte altre città da visitare. Mi trovo davvero molto bene a mio agio con tutti".

Perché la scorsa estate hai scelto la società toscana? Che cosa ti ha convinto?

"E' una squadra che lavora bene con i giovani, qui ci sono più opportunità di giocare rispetto alla Juventus".

In questo periodo senza partite, quale è stato il tuo metodo di allenamento?

"Ci stiamo allenando bene, molto forte, ci sono state delle belle esperienze con il gruppo. Siamo pronti per la ripresa".

Quali sono i tuoi obiettivi da qui alla fine della stagione?

"Il mio obiettivo da qui alla fine della stagione è di giocare più minuti possibili, ma c'è sempre voglia di imparare e migliorare".

Quale è stata la partita più emozionante che hai giocato quest'anno con indosso questa maglia?

"Sicuramente quella contro la Juventus, la mia squadra, disputata all'Allianz Stadium. E' stato emozionante affrontare i miei ex compagni, purtroppo il risultato non è stato favorevole. Ma è stata una bella esperienza".

Quale è stato l'attaccante o il giocatore più difficile da marcare?

"Giroud, Leao e Vlahović, sono stati loro a mettermi più in difficoltà in questo inizio di stagione. Sono davvero molto forti e imprevedibili".

Parlando un po' di te, quali sono le tue passioni fuori dal campo?

"Qualcuno potrebbe pensare che mi piaccia solo il calcio, invece non è vero. Sono appassionato di basket, di NFL e seguo con interesse tutto ciò che è uno sport. Mi piace uscire con gli amici, trascorrere del tempo con la mia famiglia e il mio cane".

Come è andato lo stage con la nazionale belga? 

"E' stato molto istruttivo, ho avuto la possibilità di apprendere molte cose. Protagonista con la selezione maggiore? Sì, lo vorrei essere. Ci possono essere molte opportunità interessanti da sfruttare, sicuramente in questo momento il futuro è nelle mie mani. Vediamo che succederà".

C'è qualcuno che ti paragona a van Dijk, ma c'è un difensore che ti ispira più degli altri?

"No, perché io sono De Winter. Prendo ispirazione da tutti, il mio obiettivo è di imparare il più possibile dagli altri".

Si ringraziano Koni De Winter e l'ufficio stampa dell'Empoli Calcio, nella persona di Luca Casamonti, per la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.