ESCLUSIVA TJ - Il settore giovanile dell'A.C. Casier Dosson ospite della Juve. Jgor Barbazza: "Grazie a Milani e Pessotto, hanno regalato un sogno a questi ragazzi"

19.06.2022 17:00 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Il settore giovanile dell'A.C. Casier Dosson ospite della Juve. Jgor Barbazza: "Grazie a Milani e Pessotto, hanno regalato un sogno a questi ragazzi"
© foto di NALMAR

Le trattative per Paul Pogba ed Angel Di Maria sono al centro dei pensieri dei supporters di fede bianconera, ma non c'è soltanto il calciomercato. Venerdì 17 è stata una giornata di festa a Vinovo, in cui a gioire sono stati i ragazzi dell'A.C. Casier Dosson che sono stati ospiti della Juventus per un evento basato sulla festa e sull'amicizia. Jgor Barbazza, noto tifoso juventino e figura preziosa per l'organizzazione di questa bellissima giornata, ci ha raccontato lo svolgersi della giornata in esclusiva ai microfoni di TuttoJuve.com: "Come era già successo in passato, ci siamo recati a Vinovo con tre squadre del settore giovanile del Casier Dosson per giocare contro i pari età della Juventus - ha raccontato Barbazza -. C'erano anche le famiglie al seguito, è stata una giornata all'insegna dello sport e del divertimento. Siamo partiti alle 8 del mattino per tornare alle 3 del mattino, è stato un lungo viaggio ma è stata una fatica ampiamente ripagata - ha continuato -. C'era grande euforia nell'aria, anche gli adulti sono rimasti molto contenti. E' stata un'emozione bellissima per il piccolo paesino di Dosson e per una società di calcio così gloriosa".

Ci racconti un po' come è andata?

"Ci tengo a ringraziare, innanzitutto, la Juventus, nelle persone di Luigi Milani e Gianluca Pessotto, e tutto lo staff del Casier Dosson, che insieme hanno lavorato nell'interesse di poter regalare un sogno a questi ragazzi. Non credevano ai loro occhi, hanno avuto la possibilità di poter conoscere dall'interno uno dei migliori club al mondo, Mi ha colpito molto il loro stupore, perché le loro facce erano incredule quando hanno visto che i loro avversari indossavano quelle maglie. Per i ragazzi del 2011, 2012 e 2013, questa è una di quelle giornate che non dimenticheranno mai. Io sono amico del Casier Dosson e spero che il mio contributo possa portare gioia ed emozioni forti a questa società".

Si ringrazia Jgor Barbazza per la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.