esclusiva tj

Anselmi (Dazn) sulla Supercoppa: "Partita combattuta, l'ex Thomas punterà a far bene. Bene il rientro di Bragonzi, mi aspetto altri acquisti. E sul rinnovo di Braghin..."

07.01.2024 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Anselmi (Dazn) sulla Supercoppa: "Partita combattuta, l'ex Thomas punterà a far bene. Bene il rientro di Bragonzi, mi aspetto altri acquisti. E sul rinnovo di Braghin..."
© foto di Lucia Anselmi

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato, in esclusiva, la collega giornalista di Dazn, Lucia Anselmi, per parlare approfonditamente della sfida tra Roma e Juventus e non solo:

È forse la prima volta, da quando è nata, che la Juventus arriva da sfavorita in ambito nazionale. Che partita sarà quella contro la Roma?

"Mi aspetto una partita combattuta, la Juventus con l'uscita dalla Champions e un campionato a oggi dominato dalla Roma proverà in tutti i modi a riprendersi la Supercoppa. Allo stesso tempo le giallorosse vengono da due sconfitte contro il PSG e sono determinate a lasciarsi alle spalle il momento difficile che stanno attraversando nel percorso europeo puntando dirette a difendere il titolo conquistato lo scorso anno".

Chi ha più da perdere da questa sfida?

"Come dicevo prima, entrambe hanno un interesse importante in palio. Per la Juventus è un'occasione per rilanciarsi e tornare sul gradino più alto dopo la vittoria della Coppa Italia nella passata stagione e per la Roma è l'opportunità di dimostrare ancora una volta la sua leadership non solo in campionato, ma in tutto panorama calcistico italiano".

In che modo, a tuo parere, la Roma è riuscita ad acquisire lo scettro del comando in Italia?

"Dal 2018 a oggi il lavoro del club giallorosso è stato fondamentale per raggiungere gli importanti traguardi che la squadra di Spugna ha ottenuto nell'ultimo anno. È una squadra che è cresciuta sotto tutti i punti di vista a partire dalle operazioni di mercato operate da Betty Bavagnoli che ha portato in giallorosso calciatrici come Giacinti, Minami, Haavi e non ultime Viens e Kumagai, acquisti importanti che hanno indirizzato da subito il progetto di crescita intrapreso dalla Roma. Inoltre, a una gestione oculata e precisa si aggiunge l'unione e l'alchimia che lega Alessandro Spugna e la squadra, elementi che si traducono nei successi che abbiamo visto in campo e che raccontano come sia stato in grado di rendere ognuna delle sue calciatrici protagonista dei traguardi raggiunti".

Echegini e Bragonzi bastano per colmare il gap? O ti aspetti altri acquisti da questa sessione di mercato?

"Mi aspetto ancora qualche acquisto, ma ritengo che richiamare Bragonzi in bianconero sia una scelta saggia perché se hai a disposizione un talento così devi valorizzarlo, senza contare che la sconfitta con la Sampdoria è arrivata proprio grazie al suo gol quindi puntare a valorizzare il proprio vivaio è sempre un'ottima decisione. Per quanto riguarda Echegini è il suo curriculum a parlare per lei, è una giovane calciatrice prodotto del calcio statunitense tra i più competitivi e di alto livello nel panorama mondiale perciò mi aspetto una costante crescita anche tra le fila della Juventus.

Quali saranno le giallorosse più da temere?

"La Roma è una squadra che ha fatto dell'unità il suo punto di forza. Certo a livello di singoli ci sono calciatrici capaci di mettere in difficoltà le avversarie come il duo Giugliano - Giacinti diventato un punto di riferimento anche in Nazionale, ma sicuramente ogni elemento dell'undici che Spugna schiererà in campo sarà da tenere d'occhio".

Thomas on fire, sentirà la partita contro la sua ex squadra?

"È una delle giocatrici più performanti della Juventus insieme a Caruso e Beerensteyn e davanti alla sua ex squadra punterà a dare continuità al percorso in bianconero. A caratterizzare il suo campionato fino a oggi è il rapporto tra minuti di gioco e gol segnati che la vede al primo posto".

Che perdita sarebbe il mancato rinnovo di Braghin?

"È un profilo di altissimo livello spero possa continuare il suo lavoro nel club bianconero perché figure come la sua sono determinati per la crescita del nostro calcio".

Si ringrazia Lucia Anselmi per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.