Lozano "massacrato" da tifosi e opinionisti campani per aver detto la verità: il Napoli non è una big

18.11.2021 22:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Lozano "massacrato" da tifosi e opinionisti campani per aver detto la verità: il Napoli non è una big
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A Napoli e dintorni tiene banco in queste ore il caso Lozano. Le parole dell'attaccante messicano hanno ferito il popolo napoletano e fatto imbufalire quell'ampia schiera di giornalisti e opinionisti locali che vedono la squadra azzurra al livello di Barcellona, Real Madrid, Bayern Monaco, Manchester United, Liverpool, Juventus, Inter o Milan. 

"Credo di giocare in un club molto competitivo, con compagni molto validi, e sono cresciuto molto sotto quest’aspetto - le sue parole a TV Azteca Deportes - La verità è che mi piacerebbe andare a giocare in un altro club più grande. Mi considero un calciatore molto competitivo, con obiettivi chiari. Sento di essere a un buon livello e mi piacerebbe fare questo nuovo passo", ha detto Lozano.

Apriti cielo. Il messicano è stato criticato aspramente per aver detto, tra le righe, la verità: ovvero, che il Napoli non è una big. Bisognerebbe ricordare a coloro che criticano il calciatore sudamericano che la grandezza di un club si misura attraverso il suo palmares e in particolare mediante le Coppe internazionali e i campionati conquistati.

In 95 anni di storia, l'SSC Napoli è stato in grado di conquistare la miseria di 2 Scudetti (due) e 1 Coppa Uefa (una). E in questo caso si può tranquillamente parlare di un big (Maradona) e non di una big (il Napoli). L'equivoco è tutto qui. A meno che all'ombra del Vesuvio considerino Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Coppa delle Alpi, Coppa di Lega Anglo-Italiana e Trofeo Birra Moretti alla stregua della Champions League. Tutto può essere. D'altra parte, nel capoluogo campano si inventarono un indimenticabile cartellone pubblicitario all'indomani di un "trionfo" tricolore: "Napoli Campione d'Italia". Ma era semplicemente la... Coppa Italia.