Sabatini: "Paratici non è ancora ai livelli di Marotta. Tonali? Buon giocatore ma 50 milioni sono troppi"

01.06.2020 13:40 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sabatini: "Paratici non è ancora ai livelli di Marotta. Tonali? Buon giocatore ma 50 milioni sono troppi"

Sandro Sabatini, intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, ha parlato di alcuni temi d'attualità:

Orari partite?
"La Lega sta facendo le cose nel miglior modo possibile".

Scaroni?
"Figura simbolica del Milan, ma il problema non è la politica dei giovani. Il problema è se i giocatori sono buoni o no".

Paratici?
"Non è ancora ai livelli di Marotta, per età ed esperienza".

Tonali?
"Buon giocatore ma 50 milioni sono troppi, è il valore di Icardi".

Gasperini?
"Ha detto di essersi sentito male il giorno che si è seduto in panchina a Valencia. A me è sembrata una storia molto onesta e raccontata al momento opportuno".

Algoritmo?
"La storia del calcio racconta di tanti pronostici non rispettati, meglio fotografare la classifica".

Donnarumma?
"Il ruolo di Raiola è quello di procurare le offerte, le squadre, i progetti e i contratti migliori al proprio assistito. Rispetto ai top club Raiola ha il diritto di dire che il progetto Milan non è tra i più convincenti".

I 50 milioni di Icardi?
"Sono il nuovo spartiacque, la nuova unità di misura di mercato. Il Barcellona non li copre 110 milioni per Lautaro, che se rimarrà all'Inter vorrà un aumento di ingaggio. Lautaro ha ancora margini di miglioramento, Cavani invece è un grande campione ma in declino, per età non può che essere man mano un pochino peggio".