Calcio&Finanza - Juve, il budget mercato: le stime tra acquisti e cessioni

23.07.2019 14:50 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Calcio&Finanza - Juve, il budget mercato: le stime tra acquisti e cessioni

Il sito di Calcio&Finanza si è occupato del mercato della Juventus stimando il budget per questa sessione estiva: "Quale può essere quindi il budget per i bianconeri nel restante mercato? Lo abbiamo analizzato, stimando entrate ed uscite. Il fattore che determinerà le strategie sta nel rapporto tra costo della rosa e ricavi, utilizzato anche da club come il Barcellona nelle proprie analisi: se sta tra il 50 e il 70 per cento si accenderà la luce verde, se invece la percentuale sale sopra il 70 bisognerà pensare a vendere. Le stime per il fatturato realizzate da Banca Imi si aggirano intorno ai 460 milioni, ai quali si aggiungono circa 141 milioni tra plusvalenze e incassi dai prestiti. La stima è quindi di un rapporto costo rosa/ricavi pari al 57% circa. Al 23 luglio, sono sette le operazioni in entrata già effettuate dalla Juventus: oltre ai tre svincolati Ramsey, Rabiot e Buffon, gli acquisti di De Lig, Pellegrini, Demiral e Romero (poi girato in prestito al Genoa). Affari che hanno portato ad un esborso in cartellini per 144 milioni complessivi e un aumento del costo della rosa (ammortamenti+stipendi lordi+costo prestiti) pari a circa 77 milioni di euro. Considerando il costo della rosa attuale, senza cessioni salirebbe a 407 milioni di euro (344 nel 2018/19), con circa 153 milioni tra ammortamenti e costo prestiti e 254 milioni di euro in ammortamenti. Ora quindi dovrebbe entrare in gioco il tema delle cessioni, anche in chiave FPF dato che con il nuovo regolamento in caso di disavanzo tra entrate ed uscite oltre i 100 milioni scatta l’indagine sui conti. Le cessioni permetterebbero non solo di incassare plusvalenze quindi, ma anche di far scendere il costo della rosa a circa 330 milioni di euro. Soglia massima che verrebbe rispettata al limite anche se, insieme a Icardi (senza chiudere l’affare per Ferreira), la Juventus volesse tentare il colpo Pogba. In caso di acquisto a 130 milioni con un ingaggio da 10 milioni netti per il francese, il costo della rosa salirebbe poco oltre 400 milioni di euro: il rapporto costo rosa/ricavi sarebbe pari quindi al 70% esatto".