Agente Kouamè: "Juve? Non c'è necessità di andare via per forza dal Genoa"

08.02.2019 07:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 7190 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Agente Kouamè: "Juve? Non c'è necessità di andare via per forza dal Genoa"

“Gennaio è stato un mercato con pochi movimenti. I più significativi sono stati Muriel alla Fiorentina, Piatek al Milan e il ritorno di Gabbiadini alla Sampdoria”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Michelangelo Minieri fotografa la sessione di calciomercato passata agli archivi.

Kouame al centro del mercato. Sembrava ad un passo dal Napoli per l’estate.
“Il mercato non ha mai stravolto la volontà del calciatore di pensare a giocare per il Genoa. Si trova bene in rossoblu e questa è la cosa più importante. Per quello che riguarda le voci è normale che possa essere seguito. La volontà era continuare questo percorso”.

Perché non avete chiuso con il Napoli?
“Il Napoli ha mostrato un forte interesse. Ma da un interesse alla trattativa concreta ce ne passa”.

Per il futuro c’è la Juve?
“Oggi è importante finire bene il campionato. Non c’è la necessità di andare via per forza dal Genoa. Non mi meraviglierei se il percorso con il Grifone continuasse”.

Bellusci e lo sfogo dopo la partita contro il Foggia. Al Palermo c’è caos societario, l’unica certezza è Rino Foschi.
“Dispiace a tutti vedere il Palermo non più come una volta. Al Barbera ho giocato da avversario e trovavo sempre un clima molto caldo... lo sfogo di Peppe non mi meraviglia, è un ragazzo vero, di cuore. Conosco Peppe da quando giocavamo insieme ad Ascoli. Dietro il calciatore c’è un uomo vero”.

Il Palermo ha sempre detto di volerlo tenere. Ma gli apprezzamenti non sono mancati...
“Anche all’inizio dell’anno c’erano diversi apprezzamenti che però sono sfociati in un nulla di fatto. Peppe vuole tornare in Serie A con il Palermo”.

La situazione del Palermo è assai complicata...
“Spero che si sistemi. Palermo, come Bari e Avellino, è una piazza importante. Mi auguro che al Palermo non succeda quello che è successo alle altre due piazze”

Bonifazi si conferma giocatore di sicuro affidamento con la SPAL.
“Le sue prestazioni oggi confermano che è un giocatore di livello. Vuole fare bene, continuare a crescere”.

Biraschi?
“Non è una scoperta. Ha caratteristiche importanti. Ed è un calciatore che può dare tanto”.

Castrovilli?
“Quando rientrerà lo farà per giocarsi le sue carte con la Cremonese e con l’Under 21”.