VLAHOVIC a Sky: "L'attaccante della Juventus deve segnare, ho sbagliato ma la squadra ha fatto il possibile. Giallo ingenuo ma con l'Atalanta dobbiamo vincere"

03.03.2024 23:33 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
VLAHOVIC a Sky: "L'attaccante della Juventus deve segnare, ho sbagliato ma la squadra ha fatto il possibile. Giallo ingenuo ma con l'Atalanta dobbiamo vincere"

Dusan Vlahovic a Sky Sport dopo il ko di Napoli: "La migliore prestazione della Juventus? Abbiamo fatto una buona partita contro una grandissima squadra in uno stadio storico, abbiamo creato tantissimo e stava a me fare quello che ci aspetta da me, ci si aspetta l'attaccante della Juventus purtroppo stasera non sono riuscito a farlo. Ho avuto tre occasioni importanti, prima di testa, poi il cucchiaio e poi sulla riconquista di un pallone. Sono molto dispiaciuto per il mister, per i compagni, per i tifosi, perché so quanto ci tenevamo a questa partita, l'avevamo preparata nel migliore dei modi ma non ho fatto gol. Se la buttavo dentro alla prima occasione forse sarebbe andata diversamente. Non mi giustifico ma è uno step di crescita, non posso rimproverarmi niente, sapendo quanto sto facendo, quando sto dando il massimo durante la settimana, oggi non è entrata e sono sicuro che con il lavoro duro già dalla prossima settimana tornerà ad entrare". 

Sei sempre rimasto in partita a differenza della prima parte di stagione?
"Sì però alla Juventus da attaccante devi essere decisivo, purtroppo non lo sono stato e ovviamente devo migliorare. Non sono uscito dalla gara perché saepvo potevamo arrivare altre occasioni, poi ho preso il palo e potevo fare meglio. Daremo tutto per preapare la difficile gara contro l'Atalanta, io non ci sarà per un giallo ingenuo ma farò il tifo per i miei compagni perché dobbiamo tornare a vincere assolutamente". 

Gara contro l'Empoli?
"Ha cambiato un po' di cose, avevamo una gara non dico facile in casa ma una gara importante, dove eravamo partiti favoriti e che dovevamo vincere, poi siamo crollati e siamo andati ad affrontare l'Inter, abbiamo perso a San Siro ma può succedere in uno scontro diretto e poi abbiamo avuto le gare contro Udinese e Verona che non abbiamo vinto e queste sono le cose che fanno la differenze. Oggi però non posso dire niente ai miei compagni, so che abbiamo fatto il massimo, ho sbagliato quelle occasioni e ha indirizzato la partita, il mister ha preparati bene la partita e abbiamo fatto tutto bene tranne la finalizzazione, ma crescere, lavoreremo e tornmeremo a vincere".