Sconcerti a TMW Radio: "Questa Juve non è squadra, manca il collettivo"

27.02.2020 18:50 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Sconcerti a TMW Radio: "Questa Juve non è squadra, manca il collettivo"

Ai microfoni di TMW Radio è intervenuto il giornalista Mario Sconcerti che ha così analizzato il ko della Juventus a Lione di ieri: “Non è facile curare questo disagio tecnico, perché finora si è pensato, e anche Sarri lo ha fatto, che la Juventus peccasse di disattenzione da orgoglio. La stessa cosa è successa in Champions, la manifestazione dove tu vieni spinto a credere per forza. La Juve per più di un'ora è rimasta quasi in balìa di una squadra normale, che aveva qualche buon giocatore ma niente di più. Dopo poi non ha avuto nemmeno fortuna. Almeno il rigore su Dybala c'era, ma siamo davanti ad una squadra che non riesce a diventare squadra. Non c'è il collettivo”.

Da cosa dipende questo fatto di non diventare squadra?
"Non credo che sentano il bisogno di aggrapparsi a qualcosa. Sono convinti di essere una squadra che quando deve vincere, ci riesce. Quello che si pensava fosse un problema gestibile, è diventato un problema strutturale. E allora diventa difficile. Non è più un'influenza ma una malattia".
Manca uno come Marotta?
"Quello che arriva in superficie è un vero e proprio disagio tra Sarri e i giocatori e tra Sarri e la società. Qui c'è una specie di confusione di fondo che non permette una comunicazione corretta. Sono persone profondamente diverse".