Rocchi a TMW: "È un momento complesso ma ci impegniamo al massimo"

02.12.2019 21:50 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Rocchi a TMW: "È un momento complesso ma ci impegniamo al massimo"

Gianluca Rocchi, tra i migliori arbitri della massima serie italiana, ha parlato a margine del "Galà del Calcio" a Milano ai microfoni di Tuttomercatoweb:

Le nuove regole del VAR vi stanno creando dei problemi?
"Le nuove regole sono state fatte per aiutare noi arbitri, quindi ben vengano, ma non è sempre semplice applicarle perché quando si parla di interpretazione può essere giusta o sbagliata perché soggettiva". 

Quali regole cambierebbe?
"Io non faccio le regole non saprei dare una risposta. Noi cerchiamo di applicare le regole nel miglior modo possibile". 

Parlare per spiegare gli interventi al VAR, aiuterebbe?
"Io sono per la trasparenza totale ma il problema è sempre lo stesso: cercare di regolare questi episodi. Magari in futuro sarà possibile". 

La finale di Champions?
"Mi piacerebbe ma a dicembre lascio le competizioni internazionali, quindi penso che sia dura (ride)". 

Un bilancio di questa stagione fino a questo momento?
"E' un momento di difficoltà perché il campionato è complesso. Come tutte le situazioni ci impegniamo al massimo ma qualche problematica c'è perché è complesso il campionato". 

Non sentite di essere troppo criticati?
"Qualche critica di troppo c'è sempre, ma ogni anno è la stessa storia. Dipende solo dai momenti". 

Cosa pensa degli interventi da fare in caso di cori razzisti?
"Si può fare di più. E' una cosa che mi dà fastidio personalmente. Mi fa molto piacere che le società si impegnino in prima persona. Noi siamo contro ogni forma di razzismo e vi assicuro che tutti noi ci muoveremo ogni volta che sentiremo qualcosa". 

Ci sono troppe regole per la gestione del VAR?
"Secondo me c'è più attesa rispetto all'inizio. Dopo tre anni si chiede quasi la perfezione, ma non è semplice. E' per questo che ci sono delle critiche".