Repubblica To - Saccheggi in centro dopo la guerriglia in piazza Castello. Tra i manifestanti anche ultras di Juve e Toro

27.10.2020 09:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Repubblica To - Saccheggi in centro dopo la guerriglia in piazza Castello. Tra i manifestanti anche ultras di Juve e Toro

"Saccheggi in centro dopo la guerriglia in piazza Castello", titola l'edizione torinese de La Repubblica. Piazza Castello. I manifestanti davanti al palazzo della Regione: assieme ai commercianti c’erano soprattutto ultras di Juve e Toro e antagonisti soprattutto di estrema sinistra. Via Roma, le devastazioni nella strada dello shopping: un gruppo è sfuggito alla polizia e ha cominciato a infrangere vetrine in via Roma ma anche in via Accademia delle Scienze

"Un saccheggio in piena regola lungo via Roma e nei negozi - si legge sul quotidiano -. Vetrine spaccate e porte forzate mentre gli antifurti suonano senza sosta con le forze dell’ordine rimaste in piazza Castello al termine di due ore di schermaglie e qualche scontro. E’ un piccolo gruppo organizzato, quello che si stacca dalla manifestazione e indisturbato conclude la giornata di proteste con un’operazione di distruzione gratuita, senza obiettivo, per il gusto di spaccare tutto quello che trova. (...) Alla fine sono dieci le persone fermate dalla Digos in piazza Castello, la piazza della manifestazione senza organizzatori, che non portava alcuna firma ufficiale, ma che fin dai primi minuti ha restituito l’impressione di un appuntamento tra ultras e professionisti dello scontro allettati dall’idea di intestarsi la guida del malcontento (...). Devastazione, travisamento e danno di oggetto, resistenza aggravata, sono i reati contestati ai provocatori che hanno messo a soqquadro il centro cittadino. In qualche centinaio, volti noti del mondo degli ultras, ma anche delinquenti comuni, come si temeva fin dalle prime ore di ieri, ha monopolizzato fin dall’imbrunire la scena sotto la sede della Regione. Cori e fumogeni, urla e provocazioni alle forze di polizia schierate in tenuta antisommossa hanno provocato almeno tre cariche e un paio d’ore di tensione (...).