Pioli: "L'Inter sta facendo un campionato incredibile, noi cerchiamo di vincere ogni partita"

11.02.2024 23:23 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Pioli: "L'Inter sta facendo un campionato incredibile, noi cerchiamo di vincere ogni partita"

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha analizzato la vittoria sul Napoli ai microfoni di Dazn. Le sue considerazioni:

Stessi punti dell'anno dello scudetto: è l'Inter che fa la differenza?
"Non so se è il massimo che potevamo fare, sicuramente ultimamente stiamo facendo bene. L'Inter sta facendo un campionato incredibile e noi cerchiamo di vincere ogni partita. Pensiamo alle prossime, ora viene l'Europa League e dovremo essere bravi a fare bene sia in coppa che in campionato".

Potevate chiuderla prima?
"Abbiamo avuto la possibilità di raddoppiare, ma con noi le partite non sono mai chiuse. Siamo stati volenterosi, contro una squadra che ci ha creato difficoltà. Abbiamo voluto vincere la partita e questo è importante".

Come sono usciti Bennacer e Calabria?
"Isma solo stanchezza, arriva da una Coppa d'Africa e da un infortunio. Calabria ha avuto un problema all'adduttore, vedremo domani. Rientra Thiaw. Cercheremo di essere competitivi giovedì, è la partita d'andata e vogliamo prenderci un vantaggio".

In che ruolo temeva di più Kvara?
"Nell'ultima partita Mazzarri era tornato a 4 , ma in precedenza aveva giocato con la difesa a 3. In settimana è venuto fuori che Kvara avrebbe giocato sotto la punta. Noi meglio nel primo tempo, poi nella ripresa quando son tornati 4-3-3 qualche situazione più pericolosa l'hanno creata. Eravamo preparati ai due sistemi e nel secondo tempo potevamo aggredire meglio. Quando porti vicino avversari così, rischi qualcosa".

Avete alzato il livello di concentrazione?
"Ho avuto tanti confronti con i giocatori per il nostro atteggiamento in fase difensiva, per stare più compatti. E' stato un Milan ordinato e che ha lavorato tanto. Abbiamo vinto e senza subire gol: questo ci deve dare fiducia, ma dobbiamo solo guardare avanti e pensare alla prossima".

Avete ritrovato i veri Leao e Theo?
"Theo ha fatto bene il centrale, ma la nostra fascia sinistra con la qualità che hanno diventa importante".

Come ha lavorato su Theo?
"Theo ha avuto difficoltà l'anno scorso a smaltire la delusione della finale dei Mondiali. Quest'anno l'ho trovato molto positivo, sta diventando un leader di questa squadra. Le partite da centrale gli hanno fatto capire quanto può essere più attento in feste difensiva e lo sta facendo anche da terzino. Deve continuare così".

Che doppia sfida si aspetta col Rennes?
"Difficile. L'ho visto anche oggi, sta bene mentalmente e fisicamente e sarà una sfida difficile. Dovremo fare bene subito in casa"