Palmeri: "L'Inter ha ridotto il gap con la Juve in tutti i reparti ma i bianconeri sono ancora avanti"

12.09.2019 13:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Palmeri: "L'Inter ha ridotto il gap con la Juve in tutti i reparti ma i bianconeri sono ancora avanti"

Tancredi Palmeri, giornalista di BeinSport ed esperto di mercato, è intervenuto ai microfoni di Tmw Radio per commentare le ultime notizie riguardanti l'attualità calcistica.

Sulla situazione San Paolo
"Il Comune di Napoli non fa una bella figura sulla questione San Paolo: alcune zone dello stadio del Napoli sono da terzo mondo. E' una situazione limite, sia per i tifosi sia per gli addetti ai lavori".

Sulla rosa di Ancelotti
"Il salto di qualità del Napoli c'è stato, anche sul monte ingaggi. Tuttavia, sono stati seguiti per mesi 3 obiettivi, dei quali non è arrivato nessuno: questo la dice lunga. Servono i campioni per arrivare ai grandi traguardi".

Sulla differenza tra Inter e Juve
"La competitività a livello internazionale dell'Inter dipenderà da Conte: è lui il vero differenziale. E' stato ridotto il gap con la Juventus in tutti i reparti, ma i bianconeri restano ancora avanti. Sulla carta il centrocampo bianconero è più forte di quello nerazzurro. Ha anche un valore a livello di esperienza nettamente superiore a quello interista".

Sul Milan
"I rossoneri hanno poche idee e neanche molto chiare. E' grave che Giampaolo si sia accorto solo dopo una sconfitta che la squadra non è adatta ai suoi principi tattici: non è bastata un'intera estate? Stesso discorso vale per Boban: solo adesso si rende conto che manca esperienza in rosa?".

Sul derby di Milano
"Non so se il derby sarà più spartiacque per il Milan. Se vincerà l'Inter andrà come pronostico, ma in caso di vittoria rossonera sarebbe una grande spinta per gli uomini di Giampaolo".