Onofri: "L'Italia non è lì per caso, possiamo tornare ad essere una delle nazionali migliori al mondo"

24.06.2021 13:30 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Onofri: "L'Italia non è lì per caso, possiamo tornare ad essere una delle nazionali migliori al mondo"
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

L'ex difensore Claudio Onofri, ha così parlato a TMW Radio della nazionale di Mancini: "Il fatto che l'Italia sia favorita con l'Austria è un bene perché non si è lì per caso. C'è una crescita che arriva dopo un periodo lungo. C'è la possibilità di recuperare subito la palla una volta persa grazie a movimenti consolidati. Non dobbiamo però sottovalutare una squadra che ha valori. In Austria c'è un meccanismo calcistico notevole: serve stare attenti e non credere che tutto sia già fatto. Faccio comunque un applauso a Mancini e al suo staff per aver dato un canovaccio ed esserci riuscito da selezionatore. Ha uno scouting eccezionale, ricordiamo che molti di questi che sono punti fermi della nazionale di oggi quando hanno cominciato non erano a questo livello. Applausi, speriamo finisca tutto bene".

Paradossalmente hanno valorizzato i ragazzi al posto dei club. "Vero, anche se devo dire che lo stesso Mancini è avvantaggiato dal fatto che ci siano molti allenatori che stiano provando a rinnovarsi in Italia con un gioco simile alla sua nazionale. Sui club, effettivamente, dobbiamo recuperare una posizione che storicamente ci spetta e che non stiamo però meritando. Possiamo tornare ad essere una delle nazionali migliori al mondo e credo ce la faremo".

Dovrebbe ringraziare De Zerbi? "Lui e Italiano. Non gli basta che la squadra si salvi o vinca le partite ma far divertire anche gli spettatori neutrali. Oltre a Gasperini, ma lui già da un po' di anni...".