Il Sole 24 Ore - Exor, altra mossa in Francia: 833 milioni sull’istituto Mérieux. Elkann: "Opportunità unica per entrare nel settore salute"

02.07.2022 18:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Il Sole 24 Ore - Exor, altra mossa in Francia: 833 milioni sull’istituto Mérieux. Elkann: "Opportunità unica per entrare nel settore salute"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Exor, altra mossa in Francia: 833 milioni sull’istituto Mérieux". Lo scrive l'edizione odierna de Il Sole 24 Ore. Il Sole 24 Ore.

Exor entra nel settore della sanità e acquisisce il 10% della holding privata francese Institut Mérieux. Tutto questo mentre sembra oramai in dirittura d’arrivo, probabilmente si tratta di giorni, la chiusura della vendita di Partner re a Covea per 9 miliardi di dollari. Ieri la holding della famiglia Agnelli ha comunicato di aver sottoscritto con Institut Mérieux, società della famiglia Mérieux che opera nel settore sanitario a livello globale, un accordo di partnership di lungo termine secondo il quale Exor acquisirà, mediante un aumento di capitale riservato, una quota pari al 10% di Institut Mérieux con un investimento pari a 833 milioni di euro. L’operazione, che avviene anche questa volta in Francia, diventata sempre più centrale nel perimetro degli investimenti di Exor, rappresenta così il primo passo della holding guidata da John Elkann nel settore della sanità, un comparto preannunciato come strategico dallo stesso Elkann nell’ambito della strategia di diversificazione ai nastri di partenza.

Il quotidiano riporta anche il commento di John Elann: "Da tempo ammiriamo l'Institut Mérieux e la cultura imprenditoriale che la famiglia Mérieux ha saputo sviluppare con successo, insieme al loro forte impegno nel risolvere le più importanti sfide della medicina. Noi vogliamo costruire grandi aziende e siamo entusiasti di contribuire con Alain e Alexandre ad accelerare la crescita di Institut Mérieux. Per noi, questa è un'opportunità unica per entrare nel settore della salute insieme a un partner solido con cui condividiamo gli stessi valori e un orizzonte di lungo termine», ha dichiarato Elkann