Il Giornale - Rebus Conte sul futuro. Da colpo di mercato a problema per l’Inter

11.07.2020 10:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Il Giornale - Rebus Conte sul futuro. Da colpo di mercato a problema per l’Inter

"Rebus Conte sul futuro. Da colpo di mercato a problema per l’Inter". Critica la società e il gruppo è stato demotivato. E in 10 anni non ha cambiato i metodi di lavoro. Responsabilità da dividere, ma c'è il rischio addio.

Tony Damascelli scrive: "Un po’ come il marchese del grillo: io so’io e voi non siete un c..zo. È l’idea che Conte Antonio, allenatore dell’Inter, ha di tutti gli altri, sodali e non. Il suo calcio è unico, esclusivo, il migliore in assoluto. Se si guarda allo specchio e intravvede qualche ruga ritiene che lo specchio sia sporco. Finge umiltà e professa arroganza, ha la cultura profonda del lavoro ma non la stessa per migliorare il proprio carattere, il cui ego raggiunge vertici che nemmeno Mourinho o Sacchi hanno mai toccato. Ha vinto e bene, con la Juventus e il Chelsea, ha ricostruito una identità della nazionale con calciatori di margine, i suoi attaccanti erano Pellé e Zaza (!?). Piange miseria anche quando i nuovi ristoranti da lui frequentati gli servono caviale e ostriche. Ha la faccia tosta di considerare il gruppo interista “preconfezionato”, la dove il solo reparto preconfezionato è il suo staff di dodici persone. Ha grandi meriti di imprinting sulla squadra ma, rispetto a dieci anni fa, quando prese in mano la Juventus, non ha cambiato una virgola i metodi di lavoro e di realizzazione tattica sul campo (...)".