Corsera - La serie A si congeda con il record di gol

04.08.2020 08:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Corsera - La serie A si congeda con il record di gol

Su Corriere della sera, si parla della serie A. "Sono diventati più scarsi i difensori o più bravi gli attaccanti? O forse si fischiano tanti, troppi rigori? È colpa magari di una tenuta atletica scadente dopo la ripresa? Oppure è semplicemente la prova di un’evoluzione tattica collettiva verso un calcio più offensivo? C’entra un po’ tutto. Una cosa è certa: i 1.154 gol segnati in questa stagione in serie A sono un record dei tempi moderni, un numero enorme, il più alto degli ultimi settant’anni del nostro calcio - si legge nell'analisi di Carlos Passerini -. Un’autentica esplosione di gol. La media è di 3 a partita, quasi il doppio del record negativo di sempre, 1,70 della stagione 1979/80, quando a vincere lo scudetto fu l’Inter di Bersellini. Premier e Liga sono ferme a 2,5, mezzo gol in meno a partita: può sembrare poco, invece è moltissimo. Significa che siamo di fronte a una nuova era del gol, come quella che segnò il calcio tra fine anni 40 e inizio 50, quando a dominare le classifiche marcatori erano Nordhal e Boniperti. I 36 centri di Immobile come i 98 dell’Atalanta sono la prova di un cambiamento epocale, il segno dell’inizio di un nuovo calcio. Negli ultimi quattro campionati è stata sempre sfondata quota mille reti. Vale a dire che non si tratta di un’eccezione, ma di una regola che si consolida (...)".