BONUCCI A TJ: "Ribaltata da grande squadra composta da grandi uomini. De Ligt? Diventerà un grandissimo"

23.10.2019 00:25 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
BONUCCI A TJ: "Ribaltata da grande squadra composta da grandi uomini. De Ligt? Diventerà un grandissimo"

Leonardo Bonucci ha parlato in zona mista ai microfoni di Tuttojuve.com dopo il successo per 2-1 sulla Lokomotiv Mosca:

Oggi avete vissuto uno dei momenti di difficoltà di quest'anno e l'avete superato alla grande.

Sì soprattutto nel primo tempo. Primo tempo difficile, eravamo un po' leggeri mentalmente, abbiamo concesso questo gol troppo scolastico. Poi da grande squadra, composta da grandi giocatori e grandi uomini l'abbiamo ribaltata grazie all'organizzazione e ai talenti che fanno parte di questa rosa.

Cosa è cambiato nel secondo tempo? Anche gli uomini in realtà

Abbiamo giocato di più, eravamo più aggressivi e più accesi a livello mentale. Ci eravamo detti nello spogliatoio che con pazienza si sarebbe potuta e dovuta portare a casa la vittoria ed è quello che abbiamo fatto grazie ai due gol di Paulo e al grande lavoro di tutti quanti.

Adesso avete indirizzato il girone e soprattutto ancora una volta si è visto che la Juve ha una batteria di campioni tali che non basta fermarne uno.

E' la fortuna di giocare in una grande squadra come la Juventus. Chiunque gioca sa cosa fare e poi i talenti ti risolvono la partita. L'ha fatto Cristiano, l'ha fatto Gonzalo, l'ha fatto Berna nell'ultima di Champions. E' importante avere tanti giocatori che possono farel a differenza e farti vincere le partite.

A che punto è la crescita di De Ligt? A volte hai dovuto mettere una pezza tu questa sera.

Sta facendo un grande percorso. Ci dimentichiamo che ha 19 anni, arriva da una cultura diversa. All'inizio abbiamo sbagliato tutti, lui ha la forza di reggere l'urto che ti porta la maglia della Juve. Non è facile essere catapultato a 19 anni in questa realtà, ma ha le spalle grandi e sta facendo quel percorso che abbiamo fatto tutti. Lui ha dovuto accelerarelo per l'infortunio di Giorgio, lui ha dalla sua un grande talento e fra un po' di tempo tornerà a grandi livelli e noi abbiamo in lui grandissima fiducia e grandissima stima. Deve essere tranquillo, è forte e siamo con lui. Sabgliamo tutti, oggi ho sbagliato anche io. Gli errori fanno parte degli uomini, ma alla fine conta il risultato finale. Oggi abbiamo vinto, quindi grande Juve e grande squadra.