Arrestati tre tifosi del Napoli che aggredirono un gruppo di tifosi della Juve

16.06.2017 12:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Arrestati tre tifosi del Napoli che aggredirono un gruppo di tifosi della Juve

Questa mattina la Polizia di Frosinone ha comunicato di aver arrestato tre tifosi del Napoli dal accusati di aver aggredito un gruppo di sette tifosi della Juventus che tornava dalla trasferta di Torino contro i granata lo scorso 15 maggio. Come spiega Il Corriere dello Sport, i tifosi bianconeri verranno aggrediti con pugni, calci e bastoni da circa 20 ultrà del Napoli  presso l'area di servizio autostradale "La Macchia Ovest" sulla A1. 

Questo il comunicato ufficiale rilasciato dalla Polizia che ha lavorato insieme alla DIGOS: "Alle ore 1:30 circa del 15 maggio scorso, nell’area di servizio autostradale “La Macchia Ovest”, un gruppo di sette tifosi della Juventus residenti nella provincia di Brindisi e di rientro dalla trasferta di Roma venivano . Terminata l’aggressione fisica, i violenti si impossessavano anche delle borse all’interno del furgone su cui viaggiavano i tifosi juventini, contenenti denaro, documenti ed altri oggetti personali, e si allontanavano dal luogo dell’evento a bordo di alcuni veicoli. Tutti gli aggrediti hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari presso il nosocomio di Frosinone, con referti per lesioni dai 2 agli 8 giorni s.c. Nei giorni immediatamente successivi, sono state eseguite, in territorio di Napoli e Caserta, perquisizioni domiciliari a carico di alcuni degli identificati, nel corso delle quali è stato rinvenuto materiale vario comprovante la diretta responsabilità in merito ai reati contestati".