Amoruso a RBN: "Juve, niente drammi. Ma non si possono concedere certi gol"

03.12.2019 09:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Amoruso a RBN: "Juve, niente drammi. Ma non si possono concedere certi gol"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Avanti Madama’, è intervenuto l’ex bianconero Nicola Amoruso: “Non bisogna fare drammi, è una Juventus che ha imparato a gestire e a portare a casa i tre punti. Ieri non è successo e di fronte c’è un’Inter che non molla il colpo. Già quando c’ero io magari non faceva tanti punti contro le piccole squadra, ma quando la partita conta non fallisce. Ieri la cosa che meno mi è piaciuta sono stati gli errori a livello tecnico e individuale, non si possono concedere dei gol così. Alcune prestazioni di giocatori che sono tornati ad alti livelli hanno bisogno di continuità. Soprattutto nel primo gol c’è stato l’errore tecnico di tre giocatori. Nel secondo gol c’è stato invece un errore di reparto. De Zerbi è un allenatore che studia bene le partite, l’ha preparata bene, ma credo che sia dipeso tutto dalla Juventus. Non bisogna fare drammi, ma bisogna pigiare un po’ di più sull’acceleratore”.

Sulla Lazio: “La Juventus nei momenti importanti c’è sempre, è cinica e non molla mai. Ma bisogna rendersi conto che lo scorso anno il campionato era finito a novembre, quest’anno c’è Conte che non molla. Sicuramente il fatto che ci sia lui dà fastidio, ma credo che sia bello conquistarsi il risultato settimana dopo settimana. Io mi auguro che si alzi il livello anche delle altre squadre perché se aumenta il livello del campionato è anche più allenante per la Juventus”.


Avanti Madama, con Nicola De Bonis. Ospiti:Beniamino Vignola, Nicola Amoruso, Italo Cucci, Massimo Pavan, Andrea Bosco.