SOTTOBOSCO - Mancano due settimane e tre giocatori: la Juve paga errori del passato. Domino attaccanti: il rosario di nomi non lascia tranquilli (attenti a De Laurentiis). E c'è il problema quarta punta. Un caso Sarri da risolvere

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.

07.09.2020 00:20 di Andrea Bosco   Vedi letture
SOTTOBOSCO - Mancano due settimane e tre giocatori: la Juve paga errori del passato. Domino attaccanti: il rosario di nomi non lascia tranquilli (attenti a De Laurentiis). E c'è il problema quarta punta. Un caso Sarri da risolvere

Mercato Juventus. Tra due settimane si ricomincia (senza pubblico) e mancano venti  giorni alla conclusione delle trattative. 

Situazione in divenire. La Juventus avrebbe bisogno di almeno tre giocatori, ma stante la penuria di liquidità (rosso certificato di bilancio di oltre 69 milioni di euro)  tutto appare complicato.

La Juve sta pagando errori del passato. In generale aver concesso stipendi troppo alti a giocatori che oggi risultano invendibili. In particolare essersi accollata la “grana” Higuain quando con evidenza la “grana” sarebbe stata di competenza del Milan. In particolare aver rinnovato il contratto a Khedira nonostante le condizioni fisiche del tedesco. In situazioni analoghe, sia pure con sfumature diverse, si presentano De Sciglio, Costa, Ramsey e Chiellini. Per i quali (a differenza di Higuain e Khedira esclusi dal progetto)  si auspica una stagione con minore sofferenza rispetto a quella appena conclusa.

Alla Juve serve un attaccante. E il rosario di nomi (dopo Milik, Dzeko, Suarez sono comparsi quelli di Cavani e Morata) non lascia tranquilli. Una Juve- supermarket non è il miglior biglietto da visita per far lavorare serenamente Pirlo.

Morata sarebbe un cavallo di ritorno. E avrebbe un senso in vista di un possibile scambio con Costa. Resto del parere che Suarez sia il più forte del lotto, ma che Dzeko sarebbe più utile. Ma Dzeko sembra legato all'acquisizione (da parte della Roma) di Milik. Se le cose stanno così, De Laurentiis, tirerà la corda fino all'ultima ora di mercato pur di ostacolare la Juventus. Nessuno dimentichi che alla terza, grazie alla “complicità“ del cervellone si giocherà Juventus- Napoli. Ognuno fa i propri interessi e don Aurelio sa fare i suoi.

Nondimeno se ti chiami Juventus, Higuain o meno, Milik o meno, se davvero vuoi Dzeko, un modo per concludere con la Roma “devi” trovarlo. Altrimenti significa che il “mercato” è passato in “mani“ altrui. 

C'è poi il problema della quarta punta. Scrivono di Kean. Bella mossa. Peccato che l'Everton chieda 30 milioni (due in più di quanto la Juve ha incassato un anno fa per la cessione )  e non preveda prestiti. E' evidente che molte società stanno prendendo la Juve per il collo. Se devono vendere chiedono la luna, se comprano ottengono condizioni di favore. Romero è finito all'Atalanta per una ventina di milioni più bonus. Prestito biennale con diritto di riscatto. Peccato che la Juventus ne  avesse pagato 26 (se non sbaglio) dal Genoa. Sic stantibus rebus, sposo l'idea di Massimo Pavan di tenere in rosa come quarta punta, Pjaca. Non si è ancora capito il ruolo dello sfortunato giocatore. Ma il croato ha tecnica e qualità. Potrebbe essere (con Pirlo) la volta buona per vederlo sbloccarsi .  

Serve un terzino destro alla Juve :  Danilo non è il massimo, di De Sciglio ho scritto, Cuadrado mi piacerebbe vederlo tornante alto in competizione con Kulusevski.

Serve soprattutto alla Juve un centrocampista. Ma da “urlo”. Uno capace di fare la differenza. Dice che Pogba... a gennaio. Ci credo poco. In ogni caso gennaio è lontano.  

Dice che in partitella Arthur ha brillato. Va bene. Ma in partitella il campo è ridotto. Vediamo su un terreno di gioco regolamentare, please .

Conclusione. La Juve deve, al netto di quanto le serve, abbassare il monte ingaggi e continuare a ringiovanire la rosa. E deve risolvere la questione Maurizio Sarri. Lo stipendio dell'ex allenatore bianconero grava per 6,5 milioni annui. Due stagioni, vale a dire 26 milioni lordi. Non so se Sarri, velocemente, troverà una panchina. So che Madama deve risolvere una situazione che pesa. La Juve lo sa.