Juventus.com - Youth League, focus sulla partita contro il Real Madrid

15.08.2020 12:30 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
© foto di Gaetano Mocciaro
Juventus.com - Youth League, focus sulla partita contro il Real Madrid

Domani si gioca Juventus – Real Madrid, prima volta per i bianconeri agli Ottavi di Finale di UEFA Youth League. Appuntamento alle 18:00 a Nyon, sede di tutta la fase finale della manifestazione. Una gara affascinante quella che attende la Juve, conquistata dopo aver chiuso il girone al primo posto davanti ad Altetico Madrid, Lokomotiv Mosca e Bayer Leverkusen. Ha chiuso davanti a tutti nel suo gruppo anche il Real Madrid, e scopriamo meglio gli avversari dei ragazzi di mister Zauli.

IL CAMMINO EUROPEO

Il Real Madrid, inserito nel Gruppo A, ha vinto il raggruppamento con 13 punti, davanti a, nell'ordine, Brugge, PSG e Galatasaray.

L'esordio è stato a Parigi, il 18 settembre, con il successo 2-1 in rimonta: PSG in vantaggio con Simons, pari di Jordi Martin e gol vittoria firmato Carlos Dotor. Alla vittoria dell'esordio hanno fatto seguito il 3-0 al Brugge a Madrid (doppietta Latasa e rete di Alvaro Martin) e l'1-0 in Turchia, ai danni del Galatasaray, firmato Pablo Ramon nei minuti finali.

Proprio contro i turchi è arrivata l'unica sconfitta nella competizione, tra le mura amiche, con il risultato di 2-4 (Armenteros e Gutierrez), seguita dall'immediata reazione contro il PSG, sconfitto a Madrid con un perentorio 6-3: di Baeza, David Gonzalez, Pedro Ruiz (doppietta), Sergio Arribas e Pablo Rodriguez le reti. Nell'ultima gara del girone, 2-2 con il Brugge con i gol di Jordi Martin e Pablo Rodriguez.

In sintesi, quindi, primo posto a quota 13 punti, frutto di 4 vittorie, un pareggio e una sconfitta, con 16 reti segnate e 10 subite.

BLANCOS IN PATRIA

In Spagna, il Real Madrid Juvenil A, è inserito nel gruppo 5 della Divison de Honor Juvenil, lo stesso dell'Atletico Madrid, affrontato (e sconfitto all'andata e al ritorno) nel girone dai bianconeri. Proprio i Colchoneros hanno chiuso allo stop secondi dietro il Real, davanti a tutti con 66 punti collezionati in 25 partite, frutto di 21 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta. 83 i gol segnati, 14 quelli subiti, con due vittorie nelle ultime due giornate: l'8-0 rifilato alla Santa Marta Juvenil A e, nell'ultima giornata disputata, datata 7 marzo 2020, il 2-1 sul Badajoz con i gol di Arribas e Sintes.

Alcuni dei ragazzi giocano, però, nel Real Madrid Castilla, seconda squadra dei blancos, che milita nella Segunda Divison B, la terza serie spagnola, dove ha chiuso al settimo posto in classifica, con 40 punti collezionati in 28 giornate ed è reduce dalla vittoria 4-0 sul Coruxo.

LA SQUADRA

Il Real nella prima fase della competizione è stato guidato da Daniel Poyatos Algaba, tecnico spagnolo classe 1973 alla guida dei blancos dal 2018 dopo aver ricoperto il ruolo di vice allenatore al Maccabi Tel Aviv nella stagione 2017/18. Nelle gare del girone, ha sempre schierato la sua squadra con il 4-3-3, cambiando abito tattico soltanto nel 6-3 ai danni del PSG, dove ha optato per un 4-1-4-1.

Nella fase a gironi sono andati a segno ben 12 giocatori differenti, con quattro ad aver esultato due volte: Pablo Rodriguez, Jordi Martin, Juanmi Latasa e Pedro Ruiz. Quest'ultimo vanta anche quattro gol con il Castilla, dove il capocannoniere della squadra è un altro giocatore sempre impiegato in Youth League: il classe 2000 Miguel Baeza, che nella Segunda Division B ha messo a segno 9 reti. Baeza è il terzo giocatore per minutaggio in Youth League con 513 minuti. Più di lui in campo solo il portiere Luis Lopez (530 minuti) e il difensore centrale Pablo Ramon (538).

Naturalmente la ripresa della competizione a distanza di mesi rispetto ai programmi (la gara si sarebbe dovuta disputare l'11 marzo a Vinovo) potrebbe portare dei cambiamenti nelle rose e nelle scelte.